Coppa d'Africa, la Premier League mette in campo (quasi) due squadre

Sono ventuno i giocatori del massimo campionato inglese che saranno protagonisti in Gabon: da Mahrez e Slimani a Bailly e Mané, quante stelle in campo

1k condivisioni 0 commenti 4 stelle

di

Share

Se tra loro ci fossero due portieri, potrebbero sfidarsi in un affascinante match 11 contro 11. Certo, i difensori scarseggiano e le ali abbondano, ma una cosa è certa: tra i 21 giocatori di Premier League che parteciperanno alla Coppa d'Africa 2017 (record tra i primi quattro campionati europei), le stelle non mancano affatto. Una su tutte? Quel Riyad Mahrez vincitore del premio di calciatore africano del 2016 e talento più cristallino del Leicester campione d'Inghilterra. In Gabon guiderà l'Algeria a caccia del secondo titolo continentale della sua storia. Da lui ci si aspettano assist illuminanti per Islam Slimani, suo compagno di squadra nelle Foxes e tra gli attaccanti più quotati del Continente Nero.

Tris per Leicester, Stoke e Sunderland

Del resto, la squadra di Ranieri è quella che dovrà fare i conti con il maggior numero di assenze: anche Daniel Amartey, titolare nella mediana orfana di Kanté, ha salutato le Midlands Orientali per aggregarsi al suo Ghana. Il Leicester è in ogni caso buona compagnia: anche Stoke City e Sunderland hanno dato il via libera a tre giocatori.

Islam Slimani e Riyad Mahrez, insieme nel Leicester ma anche nell'Algeria

I Potters non potranno contare nelle prossime settimane su Wilfried Bony, ariete della Costa d'Avorio, Mame Diouf, attaccante esterno del Senegal, e Ramadan Sobhi, ala dell'Egitto di Hector Cuper. Il funambolo tunisino Wahbi Khazri, il colosso ivoriano Lamine Koné e il centrocampista dei padroni di casa del Gabon, Didied Ndong, sono invece i rappresentanti dei Black Cats.

Primato ivoriano

Per quanto riguarda le nazionalità, è la Costa d'Avorio la selezione che richiede il "sacrificio" più alto alla Premier: ben 5 convocati. Oltre ai già citati Bony e Koné, i campioni in carica possono vantare tra le proprie file pezzi assolutamente pregiati: Eric Bailly, perno della difesa del Manchester United; Max Gradel, numero 10 del Bournemouth; Wilfried Zaha, ala del Crystal Palace.

Eric Bailly, colonna difensiva dei Red Devils e della Costa d'Avorio

Quattro sono invece gli alfieri del Senegal: insieme a Diouf, ecco il centrocampista dell'Everton Idrissa Gueye, il jolly difensivo del West Ham Cheikhou Kouyaté, ma soprattutto Sadio Mané, che lascerà il Liverpool di Klopp senza le sue giocate sulla fascia d'attacco.

Assenti eccellenti

Il manager tedesco potrà almeno contare sul recupero di Joel Matip: il difensore del Camerun rientra tra i sette giocatori che hanno declinato la convocazione del ct Broos per concentrarsi sul proprio club. Tra loro anche Allan Nyom del West Bromwich Albion, mentre la stessa decisione è stata presa dall'attaccante congolese del Bournemouth Benik Afobe. Chi è rimasto fuori dai convocati delle rispettive Nazionali sono, al contrario, due nomi noti come il centrocampista ghanese del Leicester Jeff Schlupp e il centrocampista algerino del West Ham (e obiettivo della Roma) Sofiane Feghouli.

Il centrale del Liverpool, Joel Matip, ha declinato la chiamata del Camerun

Mbokani, Elneny e gli altri

In Gabon ci sarà Mbokani, punta dell'Hull City e unico rappresentante "inglese" della Repubblica Democratica del Congo. Il suo compagno di squadra, il terzino Ahmed Elmohamady, si è visto assicurare il suo posto tra le file dell'Egitto. Con i Faraoni scenderà in campo anche il 24enne centrocampista dell'Arsenal Mohamed Elneny. Forfait dell'ultimo minuto invece per due marocchini, entrambi per problemi fisici: trequartista del Southampton Sofiane Boufal e il connazionale Nordin Amrabat, ala del Watford di origini olandesi (al suo posto il trequartista del Napoli Omar El Kaddouri). Per quanto riguarda la squadra di Mazzarri, però, sarà presente il centrocampista Adlene Guedioura, terzo algerino tra i giocatori di Premier. Scenderà in campo invece il 24enne centrocampista dell'Arsenal Mohamed Elneny, mentre l'ala del Crystal Palace Bakary Sako difenderà i colori del Mali. Un'altro giocatore offensivo come André Ayew del West Ham ha risposto infine presente alla chiamata del Ghana.

L'egiziano Momo Elneny è arrivato all'Arsenal nel gennaio 2016

Anche la Championship fa la voce grossa

Insieme a lui anche il fratello Jordan, che milita nell'Aston Villa. E proprio dalla Championship, la Serie B inglese, arrivano addirittura 10 giocatori: Christian Atsu (Newcastle e Ghana), Floyd Ayité (Fuhlam e Togo), Mohamed Diamé (Newcastle e Senegal), Neeskens Kebano (Fuhlam e RD Congo), Jonathan Kodjia (Aston Villa e Costa d'Avorio), Jacques Maghoma (Birmingham e RD Congo), Chancel Mbemba (Newcastle e RD Congo), Youssuf Mulumbu (Norwich e RD Congo), Romain Saïss (Wolverhampton e Marocco), Andy Yiadom (Barnsley e Ghana).

Jordan Ayew è uno dei 10 giocatori di Championship convocati in Coppa d'Africa: nel Ghana ritrova suo fratello André, che milita nel West Ham

Non solo, anche la League One può vantare due convocati: i congolesi Jordan Botaka (Charlton) e Gabriel Zakuani (Northampton). Insomma, dalla terza divisione fino al massimo campionato, tutti seguiranno con interesse la Coppa d'Africa. E chissà che l'edizione 2017 non contribuisca a incrementare la nutritissima schiera di "inglesi".

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.