Arsenal, tra gol e scorpioni Giroud è pronto al rinnovo del contratto

Giroud è pronto a rinnovare con l'Arsenal: il contratto del francese scadrà fra 18 mesi, ma ci sono i presupposti per il nuovo sodalizio.

Giroud, attaccante Arsenal

420 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Come la tocca, segna. Il soggetto è Giroud, l'oggetto è la palla. Amore a prima vista. E col 2017 le cose sono migliorate. Le bollicine aumentano a vista d'occhio: 4 gol nelle ultime quattro uscite per il francese. In tutte le maniere: dallo scorpione al tap-in. E anche contro il Preston North End, in FA Cup, Oliver ha piegato la resistenza avversaria. Insomma, meglio tenerselo stretto uno così.

In casa Gunners i rinnovi sono un nervo scoperto. Diverse schermaglie per i prolungamenti di Sanchez e Ozil, sintonia per quanto riguarda il numero 12. E a sentire le parole di Giroud - nell'intervista rilasciata a Telefoot - le premesse per il prosieguo del sodalizio ci sono eccome:

Rimarrò a Londra. Qui sto bene: per me l'Arsenal è una famiglia. Ho già parlato con Wenger, si è detto soddisfatto del mio lavoro. Devo continuare a lavorare così. E segnare, ovviamente: ma ci vuole pazienza.

Il contratto del francese scadrà fra 18 mesi. Il tempo stringe, ma il tempo per rinnovare c'è. Soprattutto se si considerano i presupposti e l'unità d'intenti tra le due parti. E poi, come si fa a lasciare a casa un bomber così in forma? Perché malgrado l'inizio di stagione turbolento, tormentato dal problema al piede, l'attaccante è tornato ad un livello altissimo. Incisivo, rapace e bello. Proprio come la magia che di tacco ha stappato il 2017. Contro il Crystal Palace. Meravigliosa.

Giroud, scorpione cotro il Crystal Palace

E pensare: la scorsa estate Oliver era stato offerto all'Inter e al Napoli. Soprattutto agli azzurri, per tappare il buco scavato da Higuain. Ma la parabola inglese è continuata e, ci si può già sbilanciare, allungherà la sua curva per altri anni. Anche se le voci di un incredibile addio di Wenger minano ancora qualche certezza. Intanto, come la tocca segna: questo è il nuovo Giroud.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.