Juventus, Allegri: "Sì, sto studiando l'inglese". Futuro in Premier League?

Futuro in Premier League per l'allenatore della Juve. Intanto Allegri si porta avanti e studia l'inglese. Ma lo farà davvero per lasciare la panchina bianconera?

Allegri, allenatore Juventus

388 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Dura vita quella dell'allenatore. In questo lavoro non si smette mai di imparare. Perché il successo in campo non viene mai prima del sudore fuori. E alla base di ogni partita c'è tantissimo studio: dalla tattica, agli avversari sino alla... lingua. Sì, l'inglese soprattutto. Per credere, domandare a Massimiliano Allegri. Ieri la sua Juventus si è subito ristabilita in campionato dopo la sconfitta in Supercoppa con il Milan: tre gol allo Stadium contro il Bologna. Ma se nel calcio per festeggiare c'è sempre tempo, il discorso è ben diverso per quanto riguarda il futuro. Così, nel dopo gara, un ironico Allegri ha aperto ad un suo imminente approdo in Premier League:

È vero, sto studiando inglese, ma non certo per andare all’Arsenal. Alla Juventus sto bene. La cosa buffa è che a Londra ci sono stato davvero, ma in vacanza con mia figlia, e il giorno stesso che sono arrivato in Inghilterra è uscita una mia foto sul Sun. Ma se la Juve ha intenzione di cambiare allenatore, basta che me lo dica

La profezia

Non è un mistero: l'anno scorso, prima di eleggere Conte, il Chelsea corteggiò seriamente Allegri. I tabloid inglesi parlarono di un'offerta da 10 milioni a stagione per quattro anni. Una proposta ricca e affascinante. Soprattutto per il livornese: un allenatore che in Italia aveva già vinto tutto. Senza contare la carezza alla Champions League sfiorata con i bianconeri nella finale di Berlino. E allora perché non cambiare? Magari in Inghilterra, a rivitalizzare un Blues ormai sbiadito.

Vota anche tu!

Fra due anni, dove allenerà Massimiliano Allegri?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

E a spingere Allegri nell'oltremanica ci pensò uno dei suoi maestri calcistici ai tempi del Pescara: Giovanni Galeone, storico allenatore del calcio italiano a cavallo tra gli anni 80 e 90. Che la scorsa stagione gettò così molta benzina sul fuoco:

Credo che Max andrà al Chelsea e farà molto bene. Lui è uno dei cinque migliori tecnici al mondo, andrà via dalla Juventus, non ha senso rimanga ancora in Italia. Andrà via dall'Italia e lo vedo bene in Inghilterra anche perché la proposta di Abramovich è davvero fantastica

Vado al 'Max'

A gonfie vele, Massimiliano Allegri. La Juventus ieri ha messo l'ennesimo punto esclamativo sulla Serie A. Anche se la rabbia per la sconfitta di Doha non sembra essere sbollita del tutto. Il futuro, poi, è contornato da un bel punto di domanda. Il Made in Italy del livornese ha conquistato l'Inghilterra. La sua capacità di adattamento, seguendo la scia di Conte, si sposerebbe perfettamente con i ritmi forsennati del calcio inglese. E se a ciò si aggiunge una vacanza natalizia a Londra, allora l'equazione diventa inevitabile. Almeno per i tabloid, che l'hanno subito sparata a mille: l'Arsenal guarda ad Allegri per un ipotetico nuovo ciclo dei Gunners. Fuori Wenger, dentro il conte Max.

Il contratto di Allegri con la Juventus scadrà a giugno 2018. Non manca tanto, ma c'è una marea di tempo per vincere molti trofei. E senza dubbio, l'esito di questa stagione dissiperà ogni dubbio sul suo futuro. Intanto Massimiliano continua a studiare. Già, dura vita quella dell'allenatore.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.