L'attenzione sale alle stelle quando Spalletti commenta le parole dell'ad Umberto Gandini, che di recente ha detto che alla Roma "non manca nulla per vincere". 
 
Trovo giustele dichiarazioni di Gandini. Siamo tutti d'accordo, si deve vincere. Punto. Se non vinco è giusto che venga un altro. Se allenerei anche la Juventus? Allenerei ovunque, non capisco perché nella domanda non abbiate messo Milan o Fiorentina. Sono un professionista, questo è il mio lavoro.

Mercato

Inevitabile parlare di mercato:

I nomi accostati alla Roma sono corretti, è vero che Feghouli è attenzionato, metre le altre piste si sono un po' raffreddate. In alcuni reparti non siamo tanti, ma siamo forti, e i giocatori sanno che ho piena fiducia in loro. Per quanto riguarda la forza della squadra è quasi impossibile aggiungere qualcos. 

Un obiettivo era Rincon, ma la Juve è stata più lesta:

Piaceva anche a noi, loro lo hanno scelto. Si è rinforzato anche il Napoli con Pavoletti, ma entrambe aveva già un undici titolare forte.

"L'unico acquisto che farei sono i tifosi"

Spalletti chiude parlando dei tifosi:
L'unico acquisto che farei sono i nostri tifosi. Ridateceli, togliete le barriere e ridateci la curva. In Italia dobbiamo costruire stadi nuovi, pensate a un giapponese che vede una partita italiana e una inglese, sceglierà quella di Premier League. Se la Roma fa lo stadio a catena saranno stimolati tutti, anche la Lazio. Dobbiamo fare gli stadi.