Karlsruhe, un tifoso ricorda al club di intascare 250mila euro

Nel 2011 il Karlsruhe ha venduto Rupp e Zimmermann al Borussia Moenchengladbach. L'accordo prevedeva un'amichevole il cui incasso sarebbe dovuto andare al Karlsruhe.

Nel 2011 la doppia cessione al Borussia oenchengladbach, poi il Karlsuhe si è dimenticato l'accordo

971 condivisioni 0 commenti

di

Share

I tifosi, si sa, sono la memoria storica dei club. Nessuno ricorda i trionfi con più felicità, nessuno ha ferite più profonde dovute alle peggiori sconfitte. Ricordano ogni singolo particolare, nulla può sfuggire alla loro attenzione, al loro amore. È quello che è successo al Karlsruhe: un tifoso ha ricordato al club, che se n'era dimenticato, che era ancora in credito col Borussia Mӧnchengladbach di circa 250mila euro. Verificato il tutto, il tifoso verrà premiato.

Il fatto

Nel 2011 il Karlsruhe ha venduto Lukas Rupp (all'epoca 20 anni) e Matthias Zimmermann (che di anni ne aveva 19) al Borussia Mӧnchengladbach. Le modalità dell’accordo erano chiare, seppur complesse: il Karlsruhe avrebbe intascato 2 milioni di euro cash, una percentuale sulla futura vendita dei due atleti (Rupp oggi è all’Hoffenheim, Zimmermann è allo Stoccarda) e avrebbe giocato un’amichevole a Karlsruhe contro il Gladbach il cui incasso sarebbe dovuto andare interamente ai padroni di casa. La società, a distanza di quasi 6 anni, si è dimenticata dell’ultima parte dell’accordo e rischiava così di non incassare una cifra stimata intorno ai 250mila euro. Tanti soldi, per un club di seconda serie.

La svolta

Un tifoso si è però presentato all’assemblea dei soci con i ritagli del giornale relativi alla doppia trattativa ed è riuscito a farsi ascoltare. La società ha contattato immediatamente il Gladbach per avere la loro disponibilità e il club di Bundesliga ha accettato di disputare l’amichevole. Il tifoso sarà ospite in tribuna stampa e il Karlsruhe sta pensando a un regalo per premiarlo. D’altronde i tifosi vanno coccolati, non solo perché sono la memoria storica del club.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.