La Serie A fa 13: tutti gli "italiani" impegnati in Coppa d'Africa

Quello italiano è il secondo, tra i quattro campionati maggiori, con più giocatori convocati per la competizione africana: l'Algeria è la selezione più... tricolore.

228 condivisioni 0 commenti 4 stelle

di

Share

Fantallenatori di tutta Italia, tenete duro! Se la Coppa d'Africa vi scombinerà i piani di formazione per le prossime tre settimane, sappiate che i vostri eroi vi "abbandoneranno" per inseguire il sogno di ogni calciatore africano: trionfare nella più importante competizioni per Nazionali del Continente Nero. Un desiderio dorato che accomuna ben 13 giocatori della Serie A: tra i quattro maggiori campionati europei, quello italiano è il secondo a "pagare" il maggiore dazio in termini di assenze. Vediamo allora chi saranno i protagonisti dell'edizione 2017 (tutte le partite in diretta esclusiva su FOX Sports).

Juve, Napoli e Udinese guidano il gruppo

Juventus, Napoli e Udinese sono le tre società che offriranno il maggior numero di giocatori: due a testa per Massimiliano Allegri, Maurizio Sarri e Luigi Delneri. Lì, tra le posizioni nobili della classifica, sarà il tecnico partenopeo a dover far fronte alle assenze più pesanti a livello specifico: senza il senegalese Koulibaly e l'algerino Ghoulam, la difesa azzurra perde due totem assoluti. Forfait più gestibili, quelli dei bianconeri: a fare le valigie sono stati Benatia, colonna del Marocco, e Lemina, tra i talenti più cristallini del Gabon padrone di casa. È rimasto invece a Torino il ghanese Asamoah, che proverà a metterà alle spalle gli infortuni per mettere Allegri in crisi nelle scelte. Il Ghana potrà contare invece su Badu: oltre al centrocampista classe '90, i friulani contano l'assenza anche del maliano Wagué.

Keita e Koulibaly, da avversari in campionato a compagni di Nazionale nel Senegal

Ma che assenze per Roma, Lazio e Atalanta!

Nella Capitale la Coppa d'Africa è stata severa ma democratica con Luciano Spalletti e Simone Inzaghi: i giallorossi faranno a meno di Salah, stella dell'Egitto, mentre i biancocelesti dovranno convivere con la partenza di Keita (spagnolo di nascita, difenderà i colori del Senegal). Due attaccanti titolari in meno, insomma, per le rivali capitoline. "E io, allora, che dovrei dire?", potrebbe lamentarsi Gian Piero Gasperini: la Costa d'Avorio lo priverà della rivelazione Kessié, domus incontrastato del centrocampo bergamasco.

Il romanista Salah guiderà l'attacco dell'Egitto, sette volte campione della competizione

L'Algeria fa tris

Nella Torino granata, Acquah ha salutato Mihajlovic per aggregarsi al Ghana, mentre il ct dell'Algeria e connazionale di Sinisa, il serbo Milovan Rajevac, ha voluto con sé il centrocampista del Bologna Taïder. Quella nordafricana è la Nazionale che vanterà più giocatori "italiani" tra tutte le 16 partecipanti al torneo: oltre a Ghoulam e Taïder, ci sarà anche l'esterno del Crotone Mesbah. Questa lunga lista si chiude infine con Gakpe: l'attaccante del Genoa sarà l'unico, dei quattro principali campionati europei, a indossare la maglia del Togo. A questi 13 "eletti" possiamo aggiungere anche un rappresentante della Serie B: si tratta di Idrissa Camará, attaccante dell'Avellino convocato dalla Guinea-Bissau.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.