Cuore, legna, garra: dal Boca Juniors al Pescara, ecco chi è Andrés Cubas

Dal cuore pulsante di Buenos Aires all'Adriatico di Pescara, Andrés Cubas è pronto a tentare l'avventura in Serie A, con gli occhi della Juve puntati addosso.

Andrés Cubas Boca

384 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Professione: rubapalloni e mediano di rottura. Nel casting di centrocampo indetto dal Pescara sembra essere ormai pronto a spuntarla un nome difficilmente accostabile ai biancazzurri soltanto pochi mesi fa: Adrian Andrés Cubas, volante in forza al Boca Juniors e prospetto dal futuro avvenire. Etichettato in patria come l'erede del compagno di squadra Gago - quello dei tempi migliori -, Cubas può vantare un pedigree di tutto rispetto, considerata la giovanissima età: 38 presenze con la maglia della prima squadra Xenezies in poco più di tre anni fanno dell'ormai prossimo ventunenne un giovane dalle belle speranze appetibilissimo per il calcio europeo.

Pescara sì, ma orbita Juventus

Ai più attenti non sarà sfuggito un interessante particolare: Andrés Cubas faceva parte della mini-lista di calciatori opzionati dalla Juventus - al pari di Rodrigo Bentancur e Franco Cristaldo - nell'affare che ha riportato Carlos Tevez al Boca. L'arrivo del calciatore alla corte di Massimo Oddo potrebbe lasciar pensare ad un disinteresse da parte del club bianconero, che al contrario continuerà a monitorare la crescita del calciatore saggiandone le capacità di adattamento nel massimo campionato italiano.

Centrocampista tuttofare 

165 centimetri per circa 60 kg di peso non fanno certo di Cubas un gigante sulla carta d'identità. Discorso diverso invece all'interno del rettangolo di gioco, dove il centrocampista giganteggia mettendo in mostra grandi qualità in fase d'interdizione, abbinandovi discrete doti in impostazione, grazie ad un piedino destro in fin dei conti educato e ad un sinistro che sa comunque fare il suo lavoro. Ottime capacità di corsa unite ad un buon dribbling fanno di Cubas il perfetto prototipo della mezzala moderna. Ciò nonostante, non vi abbiamo ancora volutamente menzionato la miglior qualità de El Dueno del Medio, o El Leoncito se preferite. Il fortissimo temperamento del giovane lascia infatti di stucco, soprattutto se rapportato alla giovane età. Garra, carisma, chiamatelo come volete ma sta di fatto che il carattere mostrato da Cubas gli ha consentito di conquistare più volte la fascia da capitano nel corso delle sue avventure nelle giovanili del Boca Juniors, club che lo ha formato e nel quale milita ormai da otto anni.

Miracolato

Parentesi importante e alquanto doverosa merita l'incidente che ha coinvolto Andrés Cubas nel giugno del 2015. Mentre era alla guida della sua Peugeot 208 nella provincia di Entre Rios infatti, il centrocampista si schiantò a forte velocità sul guardrail, perdendo il controllo dell'auto e finendo nella corsia di marcia opposta. Enorme fu lo spavento per Andrés ed il fratello, che uscirono miracolosamente illesi dall'incidente riportando soltanto qualche contusione sparsa. Destino peggiore toccò al mezzo, che venne praticamente distrutto dall'impatto.

Copyright: Rie FM 1

Affare quasi fatto

Trattativa tra Pescara e Boca Juniors che dovrebbe essere ormai vicina alla conclusione. L'accordo - ancora da limare - si getterebbe sulle basi di un prestito oneroso da 150 mila euro con diritto di riscatto fissato sui 4-5 milioni. Nonostante manchino ancora alcuni dettagli prima di gridare al buon esito della trattativa, il ragazzo parla già da giocatore biancazzurro, rendendo nota tutta la gioia causata dall'ormai probabile trasferimento in Italia.

Non ho avuto alcun dubbio nell'accettare l'offerta formulata dal Pescara. Sono pronto a dare il mio contributo per far sì che la squadra conquisti la salvezza

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.