Liga, Prandelli lascia il Valencia: il mercato alla base dell'addio

Amarissimo epilogo dell'avventura spagnola di Cesare Prandelli, dimessosi dopo soli tre mesi dal suo arrivo sulla panchina del Valencia.

1k condivisioni 0 commenti

Share

L'avventura di Cesare Prandelli sulla panchina del Valencia è giunta al capolinea. Subentrato lo scorso 1 ottobre al posto dell'esonerato Pako Ayestaran, dopo tre mesi il tecnico italiano ha presenta "le dimissioni irrevocabili" e in queste ore - scrive Marca - il suo entourage è al lavoro per negoziare la risoluzione del contratto in scadenza nel giugno 2018. 

Bilancio

Dal suo arrivo Prandelli ha diretto il Valencia in otto partite di Liga, collezionando una sola vittoria, tre pareggi e quattro sconfitte. In Copa del Rey ha ottenuto due vittorie contro il Leganes che sono valse il passaggio agli ottavi. Lascia la squadra con 12 punti al quartultimo posto, a pari merito con lo Sporting Gijon terzultimo ma con una migliore differenza reti. 

I motivi dell'addio

La decisione è stata comunicata alla presidentessa del Valencia Layhoon Chan e al ds Suso García Pitarch, i motivi dell'addio sono da individuare in garanzie sul mercato pretese da Prandelli ma non rispettate dalla società. Aveva chiesto almeno quattro, cinque innesti di esperienza, tra cui Zaza per l'attacco, ma dopo aver capito che i suoi desideri non sarebbero stati esauditi, ha detto addio.

La conferenza stampa del 9 dicembre aveva già fatto capire molto del clima che si respirava, il tecnico aveva detto chiaramente che più di un componente della rosa non era predisposto al sacrificio, per usare un eufemismo. Quello sfogo resterà l'ultima immagine della sua avventura spagnola. 

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.