Eurolega - EA7, vincere per uscire dalla crisi. Trasferte toste per Melli e Datome

Milano ospita lo Zalgiris nella speranza di interrompere la striscia di sette sconfitte consecutive. Il Fenerbahce in casa dell'Oly, il Bamberg contro il Galatasaray.

Milano contro lo Zalgiris

48 condivisioni 0 commenti

di

Share

La fine del 2016 coincide con la chiusura del girone di andata dell'Eurolega. Nel quindicesimo turno ci sono partite da seguire con attenzione. Al Pireo si affrontano due squadre che dividono il secondo posto, ossia Olympiacos e Fenerbahce. Al Forum di Assago, l'EA7 sfida lo Zalgiris Kaunas nella speranza di uscire dalla crisi (diretta Fox Sports alle 20.40, con ampio pre-partita a partire dalle 20.15). Venerdì, invece, occhio a Galatasaray-Bamberg (diretta Fox Sports alle 18) e a Barcellona-Darussafaka (diretta Fox Sports alle 21).

EA7 Milano-Zalgiris Kaunas (giovedì 29/12 in diretta su Fox Sports, alle 20.40)

In piena crisi di risultati in Eurolega e nel campionato italiano, l'Olimpia Milano ospita al Forum lo Zalgiris Kaunas. La squadra di Repesa arriva da sette sconfitte consecutive e attualmente si trova all'ultimo posto in classifica con un record di 4 vittorie e 10 sconfitte. Anche nel campionato italiano le cose non vanno troppo bene viste le due sconfitte nelle ultime tre uscite. Ad affrontare i meneghini, come detto, arrivano i lituani dello Zalgiris. La squadra allenata da Jasikevicus finora sta avendo un andamento piuttosto altalenante in Eurolega, dove alterna ottime partite (vedi la vittoria in casa dell'Efes) a prestazioni rivedibili.

Sanders e Simon, il miglior realizzatore e il migliore assist-man di Milano

L'Olimpia spera di riavere a disposizione Krunoslav Simon, fermo per problemi alla schiena che gli hanno impedito di scendere in campo contro Barcellona e Reggiana. Chi invece è sicuro di esserci è Mantas Kalnietis. Il lituano è il grande ex della partita, avendo iniziato la sua carriera proprio allo Zalgiris. Dopo la sconfitta in campionato con Reggio Emilia, Repesa ha dichiarato di non sentirsi a rischio e che la squadra lo segue e lo ascolta. Secondo il coach croato, i problemi sono legati piuttosto a giocatori che stanno perdendo fiducia e di conseguenza connettività con l'ambiente. Ciò che è sicuro è che contro lo Zalgiris l'allenatore e l'Olimpia si giocano una fetta importante del proprio cammino europeo. Una vittoria permetterebbe di riprendere la corsa e ritrovare fiduciao. Palla a due alle 20.45 in diretta su Fox Sports, con un ampio pre-partita a partire dalle 20.15.

Olympiacos Pireo-Fenerbahce Istanbul (giovedì 29/12 in differita su Fox Sports, alle 23.00)

Sfida d'alta quota al Pireo dove si affrontano Olympiacos e Fenerbahce, entrambe al secondo posto in classifica con 9 vittorie e 5 sconfitte. I padroni di casa nell'ultimo turno hanno perso sul campo del Bamberg di coach Trinchieri, interrompendo così la serie di quattro vittorie consecutive. La squadra turca, invece, arriva dalla magnifica vittoria all'overtime sul campo del CSKA Mosca, nel remake dell'ultima finale di Eurolega. 

Tra gli uomini a disposizione di coach Obradovic per la sfida coi greci c'è anche il nostro Gigi Datome. Il capitano azzurro in Eurolega (e non solo) non sta vivendo un periodo particolarmente splendente e le sue statistiche sono decisamente peggiori rispetto alla passata stagione. Domenica, però, nella partita natalizia del campionato turno contro il Trabzonspor, Gigi è stato il miglior realizzatore dei suoi con 20 punti. Un bel segnale per lui e per la squadra turca che ha bisogno del vero Datome per dominare in Europa. L'Olympiacos ha già perso due volte tra le mura amiche, con CSKA Mosca e Maccabi Tel Aviv, e il Fenerbahce è deciso a "regalare" il terzo dispiacere interno ai greci. La partita inizierà alle 20.00 e sarà trasmessa in differita su Fox Sports a partire dalle 23.00.

Galatasaray Istanbul-Brose Bamberg (venerdì 30/12 in diretta su Fox Sports, alle 18.00)

Ad Istanbul va in scena la prima sfida tra il Galatasaray e il Bamberg. Le due squadre, infatti, non si sono mai affrontate prima. La partita mette di fronte due formazioni che navigano nella parte bassa della classifica ma che vengono da percorsi nettamente diversi. I turchi hanno vinto solo 4 partite e faticano a trovare un'identità, anche a causa di continui cambi dei giocatori presenti nel roster. I tedeschi, invece, di vittorie ne hanno 5, solo una in più del Galatasaray; la squadra di coach Trinchieri, però, ha perso sei partite (delle nove complessive) con meno di cinque punti di scarto, dimostrando di potersela giocare con chiunque.

Nicolò Melli sta viaggiando a ad oltre 13 punti di media in Eurolega

Come sempre, coach Trinchieri farà affidamento su Nicolò Melli. Il giocatore nativo di Reggio Emilia sta giocando la miglior stagione della sua carriera. A confermarlo sono le statistiche: 13.1 punti di media a partita, a cui aggiunge 7.9 rimbalzi e 2.2 assist. Anche nel campionato tedesco sta facendo vedere ottimi risultati: nel giorno di Santo Stefano, contro il Medi Bayreuth, Nicolò ha messo a segno 21 punti in appena 25 minuti. Il Bamberg va alla ricerca della quarta vittoria nelle ultime cinque uscite, ma contro il Galatasaray non sarà facile: tutte e 4 le vittorie della squadra turca sono arrivate all'Abdi Ipekci Arena. La partita inizierà alle 18.00 e sarà trasmessa in diretta su Fox Sports.

Barcellona-Darussafaka Istanbul (venerdì 30/12 in diretta su Fox Sports, alle 21.00)

L'ultima partita dell'Eurolega del 2016 la giocheranno il Barcellona e il Darussafaka. Anche in questo caso si tratta di una prima volta: le due squadre infatti non si sono mai affrontate prima. Dopo aver vinto una sola partita su sette incontri, i padroni di casa, la settimana scorsa, hanno finalmente ritrovato il sorriso battendo l'EA7 Milano. Il Darussafaka, invece, arriva da tre vittorie consecutive e tra le vittime della squadra turca ci sono squadre del calibro di Fenerbahce, Real Madrid e CSKA Mosca.

Harangody e Wilbekin del Darussafaka

La sfida più bella della partita si giocherà in cabina di regia, dove si affrontano Tyrese Rice e Brad Wanamaker. I due playmaker sono i leader delle proprie squadre. Senza le loro giocate e i loro numeri le squadre non vincono. Nelle ultime partite, i turchi hanno trovato in Clyburn e in Wilbekin due trascinatori. I blaugrana rispondono con Tomic e Koponen, rispettivamente il secondo e il terzo miglior marcatore della squadra. Una vittoria dei padroni di casa rimetterebbe il Barcellona tra le prime 8 d'Europa; una vittoria degli ospiti, invece, toglierebbe l'etichetta di "sorpresa" al Darussafaka, trasformandola a tutti gli effetti in una seria candidata al passaggio del turno. Palla a due alle 21.00, in diretta su Fox Sports.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.