Liverpool, Klopp: "Abbiamo lo stesso spirito che c'era al Borussia Dortmund"

Il manager del Liverpool vede molte somiglianze con la situazione della sua precedente esperienza tedesca: "C'è la stessa atmosfera e i ragazzi sono eccezionali".

Klopp

878 condivisioni 0 commenti

di

Share

Jurgen Klopp è arrivato a Liverpool nell'ottobre dell'anno scorso per sostituire Brendan Rodgers e a Natale per sua stessa ammissione:

Non conoscevo nemmeno i nomi di alcuni membri del personale. Ora abbiamo una situazione completamente diversa rispetto allo scorso anno. Stavolta abbiamo avuto una bellissima festa di Natale ed è stato fantastico perché dopo un anno ci si conosce tutti.

Klopp agli inizi della sua esperienza al Liverpool

I frutti del lavoro

Terminata la stagione scorsa all'ottavo posto in Premier League e sfumato nella finale contro il Siviglia il sogno di vincere l'Europa League, il manager tedesco ha rinnovato in estate il contratto fino al 2022 e ha potuto cominciare in serenità il suo lavoro. E i primi frutti si vedono già, tanto che se stasera ad Anfield i Reds dovessero superare lo Stoke si proporrebbero come il principale antagonista del Chelsea schiacciasassi di Conte.

Le analogie col Borussia Dortmund

L'ultimo campionato vinto dal Liverpool risale ormai al 1990, non si chiamava ancora Premier League, e gli ultimi trofei internazionali - Champions League e Supercoppa Uefa - sono del 2005, l'ambiente ha fame e la Kop scalpita. Proprio come gli capitò al Borussia Dortmund, dove ereditò una squadra reduce da un mortificante tredicesimo posto in Bundesliga. Dopo un sesto e un quinto posto, con Klopp i gialloneri arrivarono al titolo nel 2011 e nel 2012, poi secondi nelle due stagioni successive e conquistarono una finale di Champions League.

Klopp ai tempi delle vittorie col Borussia Dortmund

Merito di acquisti mirati, ma soprattutto di un grande ambiente, creato proprio da Klopp che a Liverpool sta cercando di fare lo stesso:

Non sono molto favorevole ai confronti, ma sicuramente ci sono delle analogie. Sono ancora in contatto con molti giocatori del Dortmund e spero capiterà la stessa cosa con i giocatori del Liverpool, perché sono ragazzi eccezionali. Ma sono anche calciatori eccezionali e mi piace lavorare con loro. C'è una splendida atmosfera qui a Melwood.

Klavan, una certezza

Al di là dell'atmosfera, Jurgen Klopp è molto felice anche delle risposte che sta ottenendo dalle seconde linee e spende parole al miele soprattutto per Ragnar Klavan, l'estone che non sta facendo rimpiangere l'assenza di Joel Matip:

Al di fuori di Melwood tutti pensavano che senza Matip saremmo stati pesantemente penalizzati, ma io avevo molta fiducia in Ragnar e lui la sta ripagando: è in un ottimo momento ed è giusto farlo giocare.

Klavan abbracciato da Klopp

Vota anche tu!

Il Liverpool può vincere la Premier League 2016-17?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.