UFC, Garbrandt: "Cruz ha paura di finire KO. Faccia il commentatore!"

Il prossimo sfidante al titolo pesi gallo lancia frontalmente il proprio attacco a Dominick Cruz, garantendo spettacolo per UFC 207: "Sarò io il prossimo campione".

Cody Garbrandt UFC 202

114 condivisioni 0 commenti

di

Share

È guerra psicologica tra Cody Garbrandt e Dominick Cruz: il prossimo sfidante alla cintura pesi gallo UFC non perdei occasione per attaccare mediaticamente il campione al limite delle 135 libbre. Dopo il continuo battibeccarsi tra i social, entrambi i contendenti hanno deciso di spostare la sfida al livello successivo, lanciandosi provocazioni di qualsiasi tipo attraverso numerose interviste ed ospitate in TV.

Dopo i proclami di Cruz, il quale ha assicurato una certa e dolorosa fine sportiva al proprio avversario, è toccato a Garbrandt prendere in mano la situazione, accusando "Domin8tor" di insicurezza e giudicandolo un vigliacco a causa del suo modo di interagire attraverso i social network - causa scatenante degli ultimi litigi un video in cui Garbrandt andò KO in un match non pro -. Questi ed altri temi sono stati toccati da Garbrandt nel media lunch di UFC 207 - evento in cui tornerà in azione anche l'italianissimo Marvin Vettori -.

Cruz si diverte a postare il video dell'incontro amatoriale in cui andai KO. Credo che facendo ciò lui stia tentando di trasferire le sue paure su di me. Chiaramente ha paura di andar giù, basta ascoltare le sue interviste. Personalmente, non sarei lo stesso fighter di adesso senza quell'incontro: qualora quanto accaduto all'epoca non si fosse verificato non sarei pronto a diventare campione del mondo. Cruz invece resta lo stesso atleta di sempre: stessi movimenti, stesso stile e stessa strategia, con l'unica differenza che ad oggi è più vecchio. Lui è uno di quei ragazzi che nel passato ha fatto tantissimo, ma adesso le MMA si sono evolute. Tra dieci anni mi troverò di fronte un giovane affamato e pronto a sfidarmi per conquistare la cintura, dopo che avrò raggiunto il top. Dominick invece è pronto a fare il commentatore a tempo pieno. Lavora per una grande emittente come FOX, e mi sembra pronto per un nuovo capitolo della sua vita, avendo anche ammesso di esser più felice senza cintura.

Ancora una volta, Garbrandt decide - come nel suo stile - di toccarla pianissimo, mettendo benzina sul fuoco in vista della notte del 30 dicembre, data in cui alla T-Mobile Arena di Las Vegas verranno aperte le ostilità tra i due combattenti. Solo allora si scoprirà se il giovane "No Love" sarà in grado di tener fede alle parole pronunciate o se al contrario dovrà arrendersi alla classe e alla forza di un indiscusso campione quale appunto Cruz.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.