Premier League, Allardyce al Crystal Palace: contratto fino al 2019

L'ex selezionatore della nazionale inglese riparte dalle Eagles dopo lo scandalo che interruppe a 67 i suoi giorni da ct: "È fantastico tornare in Premier League".

Big Sam Allardyce torna in panchina

356 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'incubo è finito, Sam Allardyce è il nuovo allenatore del Crystal Palace. Il tecnico torna ad allenare in Premier League dopo che la sua avventura da ct dell'Inghilterra è durata appena 67 giorni, terminati nel peggiore dei modi con l'imboscata del Daily Telegraph a cui spiegò come aggirare la federazione nelle operazioni di acquisizione di giocatori stranieri.

Da lì si scatenò un vero e proprio scandalo nel calcio inglese che portò all'inevitabile esonero con relativa promozione di Southgate sulla panchina della nazionale.

Nuova opportunità

Il mese scorso la Polizia di Londra ha confermato che Allardyce non è oggetto di un'indagine penale, motivo per cui l'ex Sunderland ha potuto cogliere l'occasione di rilanciarsi. 

Spero di poter portare un po' di gioia ai tifosi, in particolare nel periodo di Natale e Capodanno, ma naturalmente anche fino al termine della stagione. 

 

Sono state le parole del 62enne, arrivato nella giornata di ieri a Palace's Beckenham in macchina dalla sua casa a Bolton, appositamente per poter diventare il nuovo tecnico del Palace. Sostituisce Alan Pardew, esonerato dopo le 8 sconfitte nelle ultime 10 partite e le sole 6 vittorie su 36 gare complessive nel 2016.

Si parte nel Boxing Day

Big Sam sarà sulla panchina delle Eagles già nel Boxing day contro il Watford di Walter Mazzarri, ha firmato un contratto di due anni e mezzo fino al 2019

È stato fatto tutto di fretta, è fantastico tornare ad allenare in Premier League. Il club sembra davvero ambizioso. 

Intesa

Il club londinese stava lavorando ormai da un mese sull'ingaggio di Allardyce, anche prima di concedere il benservito a Pardew (con tanto di 3 milioni di sterline di buonuscita) dopo l'ultima sconfitta casalinga con il Chelsea. Gli statunitensi Josh Harris e David Blitzer, i due dirigenti più importanti del Crystal Palace dopo il presidente Steve Parish, avevano spedito tempo fa un dossier ad Allardyce, includendo varie statistiche della squadra in questo avvio di stagione.

L'ex ct ha deciso di accettare l'incarico, scartando così le altre due ipotesi (una dalla Chinese Super League, l'altra dallo Swansea City) e a sua volta ha replicato consigliando alcuni possibili obiettivi per il mercato di gennaio. Ironia del destino, nel terzo turno di FA Cup il nuovo manager si ritroverà di fronte il suo Bolton, club con il quale è nato come calciatore.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.