Eurolega - Top & Flop: rivincita Fenerbahce. Raduljica, che flop!

La squadra di Obradovic vince dopo l'overtime in casa del CSKA. Che carica Simonovic, malissimo Raduljica. Ecco migliori e peggiori del quattordicesimo turno di Eurolega.

Male Milos Teodosic

30 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dopo nemmeno 48 ore, l’Eurolega è tornata in campo per la quattordicesima giornata. Anche questo turno ha regalato forti emozioni e risultati sorprendenti. Uno su tutti quello del Fenerbahce che espugna Mosca. Quella dei turchi però non è l’unica sorpresa di questa giornata. Ottime prove, infatti, arrivano anche da Begrado dove Simonovic e Taylor danno vita ad una bella sfida. Andiamo quindi ad analizzare nel dettaglio gli aspetti più positivi e negativi dell'ultima giornata nella nostra consueta rubrica Top & Flop.

TOP

Bobby Dixon, il migliore del Fenerbahce

Fenerbahce - La squadra di coach Obradovic si prende la rivincita sul CSKA e, a Mosca, vince dopo un tempo supplementare. I turchi dopo un avvio lento, tornano in partita e riescono a raggiungere i russi sul 75 pari nei tempi regolamentari, grazie ad un'ottima difesa che costringe la squadra di coach Itoudis a 23 palle perse. Nel supplementare, poi, la squadra di Istanbul domina con un netto 20-4 che non lascia scampo ai padroni di casa. Su tutti a trascinare il Fenerbahce sono Bobby Dixon (25 punti, 6 assist e 4 recuperi) e Ekpe Udoh (17 punti e 11 rimbalzi).

Una schiacciata di Simonovic

Marko Simonovic – Il giocatore serbo è una furia contro il Real Madrid. Corre in contropiede, schiaccia, ruba palloni, segna tiri senza senso e carica il pubblico del Kombank Arena. Anche coach Radonjic fatica a tenerlo sotto controllo. Fatto sta che se la Stella Rossa trova la sua sesta vittoria in Eurolega ed è ad un passo dall'ottavo posto è anche merito di Simonovic. Marko chiude la partita con 20 punti e con cose che le semplici statistiche non sano raccontare. Una menzione d'onore anche per lo svedese del Real Jeffery Taylor che gioca la sua miglior partita in Eurolega (25 punti con un 7/10 da 3), ma non basta al Real per espugnare Belgrado.

Altra partita da leader per Langford

Unics Kazan - Seconda vittoria consecutiva della squadra russa che batte lo Zalgiris Kaunas e, per la prima volta in stagione, si stacca dal fondo della classifica. La svolta alla partita arriva nell'ultimo periodo, quando la squadra di Kazan rifila un parziale di 30 a 11 ai lituani. A trascinare l'Unics ci hanno pensato il solito Langford (26 punti) e il lungo Parakhouski (24 punti) che hanno fatto il bello e il cattivo tempo contro lo Zalgiris. 

FLOP

Milos Teodosic contro Bobby Dixon

Milos Teodosic - Ok, ha segnato 21 punti e smazzato 5 assist, ma il serbo commette errori importanti che costano caro al suo CSKA. Le 9 palle perse (su 23 di squadra) sono un'immensità e pesano parecchio. E anche quel 3/12 da 3 punti parla chiaro: il talento serbo ha provato in tutti a risolvere la partita da solo, incaponendosi fino a trovare errori pesanti. 

Partita da dimenticare per Raduljica

Miroslav Raduljica – Preso in estate come uno dei migliori centri d'Europa, il lungo serbo sta dimostrando di essere un grandissimo flop. Contro il Barcellona l'ennesima figuraccia della sua stagione: in 23 minuti realizza solo 2 punti, chiudendo con un imbarazzante 1/8 al tiro. Parliamoci chiaro, il momento no di Milano non è solo colpa sua, ma se da settimane è in discussione, un motivo ci sarà...

Sarunas Jasikevicius, coach dello Zalgiris

Zalgiris Kaunas - A poco più di 48 ore dall'ottima prova di Istanbul contro l'Efes, lo Zalgiris perde in casa contro l'Unics Kazan. Dopo aver condotto per oltre 37 minuti, i padroni di casa si addormentano e cadono clamorosamente sotto i colpi di Langfod e Parakhouski. Un brutto passo falso per la squadra di Jasikevicius che butta così l'occasione di avvicinarsi ulteriormente alle prime 8 della classe.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.