Barcellona, la trattativa per il rinnovo di Messi è a un punto morto

Si prolungano i tempi per il prolungamento con ricco adeguamento. Al momento c'è stata solo una telefonata tra le parti: tutto slitta al prossimo anno.

Leo Messi, in attesa di rinnovare il contratto con il Barcellona

457 condivisioni 0 commenti

di

Share

Sembrava fosse qualcosa di imminente, che i contatti stessero sul punto di intensificarsi. Invece la questione rinnovo più importante del pianeta, quella di Lionel Messi con il Barcellona, al momento è rimasta lì, immobile. I vertici blaugrana avevano lasciato intendere che prima della sosta di Natale avrebbero tentato l’assalto decisivo per fare legare a vita l'argentino al Barça, ma allo stato dei fatti - come riporta Marca - non si è andati oltre una semplice conversazione telefonica esplorativa tra le due parti.

Tempi lunghi

Sembra che da entrambi i lati stia sempre più prendendo corpo la consapevolezza che un contratto simile necessiti di tempo per poter essere perfezionato, alimentando così speculazioni di mercato e offerte monstre (sullo stile di quella arrivata dalla Cina) nei confronti della Pulce. Questo però non va a scalfire l’ottimismo di base, soprattutto fronte Barça, di arrivare comunque a dama. I blaugrana sanno perfettamente che Messi sta benissimo a Barcellona, è la sua casa. “Presto firmerà”, ha assicurato Neymar. “Spero che firmi presto il suo nuovo contratto e resti con noi”, ha sottoscritto Luis Enrique. Il club sta anche cercando di mantenere inalterato “l’ecosistema” in cui si trova attualmente, come confermano i recenti rinnovi di Neymar, Luis Suárez e Mascherano, già passati dagli uffici di Josep Maria Bartomeu per firmare i rispettivi ricchi prolungamenti.

L'adeguamento

Il presidente catalano è pienamente consapevole che per Leo serva un trattamento speciale anche dal punto di vista economico (si parla di 35 milioni netti a stagione), lo ha confermato lui stesso: 

Sembra logico pensare che il migliore giocatore al mondo sia tale anche in altri modi.

Non c’è ansia o fretta di concludere prima possibile, insomma, ma intanto Messi resta in attesa. Se n’è tornato con la famiglia nella sua Rosario, in Argentina. Il Barcellona riprenderà i lavori il 30 dicembre: fino a quel giorno difficilmente potranno esserci novità in tal senso. Il prossimo step adesso è il ritorno in Liga l’8 gennaio contro il Villarreal: per quella data i tifosi catalani sperano possa arrivare il tanto agognato sì definitivo. Che in ogni caso non è stato poi così imminente come sembrava dovesse essere.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.