Luis Enrique e Guardiola in coro: "Ronaldo un campione, Messi di più"

Sia l'allenatore del Barcellona che quello del Manchester City non hanno dubbi: "Con tutto il rispetto per il portoghese, non c'è paragone: Leo il migliore".

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

In molti potranno accusarlo di essere di parte, è normale. Ma quando Pep Guardiola si esprime riguardo al precedente parere dell'amico Luis Enrique sull'eterno confronto tra Cristiano Ronaldo e Lionel Messi, la sua risposta sembra troppo naturale per vederci dietro pregiudizi o secondi fini.

I "meloni d'oro"

Andiamo però con ordine, perché tutto nasce dalle parole dell'attuale allenatore del Barcellona in riferimento all'ultimo Pallone d'Oro vinto dall'asso portoghese del Real Madrid

Messi può fare qualunque cosa, è diverso dagli altri, può giocare in qualunque ruolo. È ridicolo parlare di premi, di "meloni d'oro" e altro. Non ci sono altri come lui, non c’è niente da fare.

Per quanto riguarda eventuali paragoni con i vari fenomeno del passato, invece, Lucho preferisce evitare:

Un parallelo che non vale la pena fare. Prima i giocatori erano fisicamente meno forti, ora tutto è più controllato: i calciatori ricevono più informazioni, gli allenatori sono più preparati.

Il Pep-pensiero

"Certo, normale che dica così, è l'allenatore del Barcellona", avranno pensato in molti. Non l'allenatore del Manchester City Pep Guardiola, che Lionel Messi lo ha allenato proprio nel corso della sua avventura sulla panchina catalana. E anche lui non ha dubbi al riguardo:

Sono d'accordo con Luis Enrique. Leo è il migliore perché gioca, fa gol, sa far giocare gli altri. Con tutto il rispetto che ho per altri grandi giocatori, Cristiano Ronaldo per primo, Messi è di un altro livello.

Sembra essere l'opinione più diffusa, soprattutto nell'ultimo periodo dopo lo show dell'argentino contro l'Espanyol.

Ma chiaramente non è condivisa da tutti. Ad esempio sono parole ben diverse rispetto a quelle rilasciate pochi giorni fa da un madridista convinto come Guti, secondo il quale il Real Madrid non avrebbe nemmeno bisogno di un giocatore come l'argentino. Dipende sempre dalla prospettiva con la quale viene analizzata la questione. 

Vota anche tu!

Chi è il più forte?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.