Cev Champions: Perugia, esordio in casa contro il Roeselare

In diretta dalle 20.30 su Fox Sports Plus, 205 di Sky, la Sir al Palaevangelisti riceve la visita dei campioni del Belgio. Atanasijevic dovrebbe essere in campo.

Perugia, concentrazione massimo sull'obiettivo Coppa Campioni

22 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dopo le vittorie di Lube e Modena negli anticipi di Champions League ora tocca a Perugia. La squadra di Bernardi, dopo la vittoria esterna nella prima giornata contro Ankara, alle 20.30 esordirà in casa contro il temibile Roeselare: diretta su Fox Sport Plus, canale 205 della piattaforma Sky. Incontro che sarà possibile vedere anche in differita a partire dalle 23.15 sul canale 204 di Sky.

Nel primo turno di Coppa Campioni la squadra campione del Belgio ha perso 2-3, in casa, contro il forte Belgorod. Una partita iniziata male, 0-2, ma che poi il Knack è riuscita a raddrizzare: tie break perso solo per 13-15. Due dati saltano subito all'occhio rileggendo le statistiche del match. Il primo, sfidando una squadra russa è di sicuro un aspetto che fa impressione, è il numero di muri a segno. Il Roseleare ne ha messi per terra 12 contro gli 8 degli avversari. Pur avendo perso poi i campioni del Belgio hanno fatto più punti dell'avversario: 108 contro 105.

Birarelli tiene sull'attenti Perugia: i belgi sono avversari tostiPerugia volley

Sarà quindi un incontro duro per gli uomini di Bernardi che però arrivano dal settimo centro consecutivo in campionato. Atanasijevic dovrebbe recuperare per il match. Il serbo nell'ultimo turno di campionato era stato preservato concedendogli una giornata di riposo: buona comunque la prova di Berger in posto 2. 

La Sir, fra campionato e Coppa, ha una striscia positiva di 10 incontri ma gli avversari non sono da meno. Infatti il Roeselare è primo in campionato e ha vinto la semifinale di andata della Coppa nazionale. Squadra compatta con 5 belgi su 7 in campo e che pratica un gioco veloce, pieno di combinazioni. Alla fisicità non eccelsa sopperisce con la tecnica.

Tuerlinckx, ex di Perugia cercherà di farsi rimpiangere

L'opposto, il belga Tuerlinckx, ex Rpa nella stagione 2007-2008, ne è il tipico esempio, prototipo: attaccante non fisico ma tecnico, veloce e con una serie infinita di colpi d’attacco. L'altro riferimento per chiudere i punti è il martello polacco Orczyk: ventitreenne è molto pericoloso dai 9 metri e spesso chiamato a risolvere situazioni con muro e difesa avversari già schierati. Nel primo match strepitoso il centrale Coolman, che a muro ha messo a segno ben 5 realizzazioni.

Incontro che capitan Birarelli, che con la maglia di Trento ha già sfidato i belgi, teme.

Sono una squadra coriacea, ben preparata in tutti i fondamentali e con un sistema di gioco molto veloce. Una particolarità che non siamo abituati a affrontare, molto differente da quello campionato italiano. 

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.