CEV: Modena brilla in Polonia, Lube prima gioia

Nella seconda giornata della rassegna continentale Ngapeth e il servizio permettono a Modena di battere il Belchatow. La Lube, trascinata da Kovar, fa secco il Dukla.

Modena, la gioia della vittoria sul campo polacco dello Skra

40 condivisioni 0 commenti

Share

In attesa del match di Perugia, giovedì ore 20.30 in diretta su Fox Sports, canale 204 della piattoforma Sky, la seconda giornata della Champions League maschile riserva solo sorrisi alle squadre italiane. Modena sbanca il campo dello Skra e vola in testa al girone, mettendo una grossa ipoteca sul primo posto. La Lube, con un Kovar da applausi, trova i primi 3 punti.

SKRA BELCHATOW-AZIMUT MODENA 1-3 (22-25, 25-21, 17-25, 22-25) 

Modena non si ferma, sbancato il campo dello SkraModena Facebook

Modena centra la seconda vittoria e compie un passo importante verso la qualificazione alla seconda fase. Il primo posto potrebbe essere già quasi ipotecato nel prossimo match contro Cracovia. La squadra di Piazza fa vivere mille emozioni in una gara fantastica: cornice di pubblico incredibile, 10900 gli spettatori presenti, e una battaglia a colpi pesanti dai 9 metri. Le Roux e Holt a muro sono invalicabili.

Si capisce fin dai primi scambi che la Dhl è in palla. In un attimo vola sul 3-7: ace di Vettori e Petric letale in contrattacco. Uno dei pochi acuti di Wlasly vale l’11 pari ma sono ancora i canarini a prendere il largo con Holt dai 9 metri. Winiarski, deludente la sua prova, richiamato in panchina, dentro Penchev ma Modena non cala.

Seconda frazione ancora con la squadra italiana a condurre le danze.  Poi però troppi errori dalla linea di fondocampo da parte degli uomini di Piazza consentono al Belchatow di prendere ritmo e punti. Sorpasso Wlasly, allungo con Szalpuk: è parità.

Poi inizia il monologo gialloblù. Magie di Ngapeth e ace di Vettori, 6-12. Modena prosegue lo show, 8-18. Un piccolo calo modenese per prendere fiato porta i polacchi a ridurre il gap, 17-23. Petric e compagni partono subito a mille nel set successivo, 7-10. Il parziale sembra chiuso, 14-22. Modena, dopo una pausa di 10 minuti per un problema al tabellone, si becca un break di 8 punti. Ngapeth a muro però sbarra la strada ai polacchi.

La chiave del match sono il muro di Modena (ben 15 alla fine, 7 quelli di Ngapeth) e la grande prestazione al servizio dell’Azimut, con la ricezione dello Skra ben sotto il 50% di positività. 

PGE SKRA BELCHATÓW: Szalpuk 13, Winiarski 1, Uriarte 0, Lisinac 10, Wlazly 13, Klos 4, Piechocki (L), Milczarek (L), Penchev 9, Gladyr 3, Kurek 1, Janusz 2. N.e. Marcyniak, Bednorz. All. Blain

AZIMUT MODENA: Vettori 17, Orduna 2, E. Ngapeth 23, Holt 11, Petric 6, Le Roux 7, S. Ngapeth  (L), Rossini (L), Salsi 0, Onwuelo 1, Massari 0. N.E. Cook, Piano. All. Piazza.

Classifica girone: Modena punti 5, Cracovia 4, Lubiana 3, Belchatow 0.

CIVITANOVA-LIBEREC 3-0 (25-21, 25-15, 25-20) 

Lube, 3 punti contro il DuklaLube facebook

Civitanova non fallisce e fa rispettare il pronostico contro il Dukla  vincendo 3-0. A riposo Juantorena, Kaliberda e Cester a fare la differenza sono i loro sostituti: Kovar (attacco 71% e ricezione all'83%) e un Cebulj che al servizio ha strappato ace ed applausi. Pochi scambi di equilibrio poi la prima stilettata della Luce. Cester e Kovar i protagonisti. Parziale di 6-0 e set in cassaforte. Civitanova non rallenta neanche nella seconda frazione. Kovar e Sokolov dai 9 metri non danno respiro ai cechi, 10-5. Stankovic e la battuta Lube, 6 ace nel parziale, non concedono fiato e scampo. Qualche grattacapo gli uomini di Blengini se lo creano nella frazione successiva. Dukla comanda fino al 12-16. Il time out di Civitanova e i punti di Sokolov, Cebulj, Kovar permettono il sorpasso, 18-17 e poi l’allungo, 20-17. In attesa di Resovia – Berlino la Lube festeggia 3 punti e un Kovar ritrovato.

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Kovar 12, Cebulj 14, Christenson 4, Stankovic 7, Sokolov 8, Candellaro 6, Grebennikov (L), Pesaresi (L). N.e. Juantorena Portuondo, Corvetta, Kaliberda, Casadei, Cester. All.: Blengini.

DUKLA LIBEREC: Janouch 0, Spravka 5, Leikep 6, Patucha 7, Stolc 8, Stanek 6, Kopacek (L), Kunc (L), Galabov 1, Kramár 0, Vesely 0. N.e.: Srb, Krisko, Duchac. All. Nekola.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.