Eurolega - EA7, obiettivo reazione: al Forum arriva il Pana degli ex

Due vecchie conoscenze, roster profondo e tante armi a disposizione: contro un avversario di assoluto livello, Milano è chiamata a riscattare i 5 K.O. consecutivi

Singleton, James e Bourousis

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Cinque schiaffi consecutivi da dimenticare, motivazioni alle stelle ed una frase chiave per il raggiungimento dei playoff di Eurolega: "Io ci credo. Daremo tutto". Parola di Jasmin Repesa, al termine della sfida di campionato vinta contro Brindisi, per un'Olimpia Milano che oggi, alle ore 20 (diretta Fox Sports, con ampio prepartita dalle 19.30), affronterà al Forum il Panathinaikos di Xavi Pascual, con l'obiettivo di reagire e trovare un successo europeo che manca dal 15 novembre scorso. Andiamo ad analizzare insieme momento vissuto, roster e grandi ex della gara, con precedenti tra club compresi.

Il momento

Nick Calathes e James Feldeine
L'esultanza di Nick Calathes e James Feldeine

Attualmente sesto in Eurolega, in una classifica cortissima e ad una sola vittoria di distanza dal gruppone formato da Real, Olympiacos, Baskonia e Fenerbahçe, il Pana sta lentamente cambiando volto grazie all'apporto tecnico di Xavi Pascual. Arrivato dopo le dimissioni rassegnate da Pedoulakis post pesante K.O. nel derby di campionato contro l'Oly, l'ex coach del Barcellona ha da quel momento condotto i suoi ad un cammino perfetto (9 vittorie su 9) in Basket League: relativamente al campo europeo, invece, i Greens hanno ottenuto sinora 7 vittorie e 5 sconfitte, reduci da due bei successi contro Galatasaray (85-58) e Fenerbahçe (81-70).

Il roster

Il Panathinaikos nel media day
Il Panathinaikos nel media day

Perso il simbolo Diamantidis, ritiratosi al termine della scorsa annata al termine di una carriera strepitosa, il Pana ha fortemente rivoluzionato il proprio roster: addio a Haynes (ora a Venezia), Pavlovic, Jankovic, Papagiannis, Kuzmic, Williams, Hunter e...Miro Radujlica, tra gli ex di questa partita, e spazio a tanti nuovi colpi di mercato. Dal super Baskonia da Final 4 visto nella scorsa stagione sono arrivati Mike James e Ioannis Bourousis, reduce anche da un lungo passato in maglia Olympiacos, accompagnati da Chris Singleton (centro messosi in mostra con il Lokomotiv Kuban), Demetris Nichols (tra i pochi addii in casa CSKA) e K.C. Rivers, in uscita dal Real Madrid. Un generale giro di acquisti in giro per l'Europa momentaneamente conclusosi con gli arrivi a stagione in corso dell'ala americana Kenny Gabriel e, ormai non più un mistero, Alessandro Gentile, pronto a debuttare in maglia green a partire da gennaio. Oltre all'innegabile talento dei neoarrivati, tra esterni con tanti punti nelle mani e un duo di centri ben assortito tra atletismo, forza fisica ed ampio raggio di tiro, il Panathinaikos può contare su una base importante di elementi già presenti dalla scorsa stagione: da Fotsis, altro grande ex di turno, a Feldeine, visto in Italia a Cantù, passando per Charalampopoulos, Bochoridis, Pappas, Gist (fuori a lungo per infortunio) e, soprattutto, Nick Calathes, esperta guida (con tanto di esperienza NBA a Memphis) cui è stata affidata la regia della squadra. Un roster insomma di tutto rispetto, quello della squadra greca, completo in ogni reparto e pronto a sfruttare costantemente la propria profondità per utilizzare differenti armi contro gli avversari: per difendere bene contro una corazzata simile servirà davvero la miglior Olimpia dal punto di vista fisico e soprattutto mentale, capace anche di far innalzare il dato punti subiti in trasferta (appena 71 di media) di una tra le favorite principali per raggiungere la Final 4 di Istanbul.

Gli ex

Ioannis Bourousis ai tempi di Milano
Ioannis Bourousis ai tempi di Milano

Ioannis Bourousis ed Antonis Fotsis sono innegabilmente i due principali ex di giornata: il centrone greco, ancora amato dalle parti del Forum, ha certamente lasciato un ricordo positivo nelle sue due annate spese a Milano, con un 2012-13 da 14 punti di media in Eurolega; non propriamente lo stesso si può dire, invece, per l'ala ex Dynamo Mosca, il cui talento si è visto solamente a sprazzi anche a causa di continui problemi alla schiena, capaci di condizionarne il biennio (lo stesso vissuto da Bourousis) in maglia EA7. A completare il cerchio degli ex ecco anche, in attesa di Alessandro Gentile, Miroslav Raduljica: visto in maglia Pana proprio nella scorsa stagione, chiudendo con 12.7 punti di media prima di risolvere il contratto a fine anno, il centro serbo spera ora di riscattare un avvio di annata piuttosto deludente, mai capace di rivelarsi davvero un fattore decisivo per la sua squadra.

I precedenti

Daniel Hackett, fenomenale due stagioni fa nella vittoria sul Pana
Daniel Hackett, fenomenale due stagioni fa nella vittoria sul Pana

Considerando solo le gare giocate in Eurolega, e non in altre competizioni, il dato sui precedenti vede al momento in vantaggio il Panathinaikos: 3 vittorie in favore dell'Olimpia e 7 per i greci, in dieci precedenti totali che vedono curiosamente la squadra milanese vincitrice negli ultimi 3 confronti. Sfide tirate e vinte entrambe di due punti dall'EA7, quelle del Forum: dal 66-64 di due stagioni fa fortemente firmato Hackett (21 punti, con doppio errore finale di Diamantidis dalla lunetta), e capace di regalare le Top16 a Milano, al 77-75 (18 Langford) della magica annata che portò l'allora squadra di Banchi ad un passo dalla conquista delle Final 4. Precedentemente, ben 3 su 5 i successi del Trifoglio in casa biancorossa: dal + 8 del gennaio del 2009 al -10 del novembre 2010, passando per il tracollo del gennaio 2012 con un pesante +21 finale. Vecchi, amari ricordi che l'Olimpia vuole certamente dimenticare e non rivivere, proprio a partire da oggi: quando l'imperativo sarà vincere, contro una squadra di assoluto prestigio. A maggior ragione dopo ben 5 K.O. consecutivi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.