UFC, Cruz a Garbrandt: "Ho comprato case battendo i tuoi compagni"

Dominick Cruz mantiene fede alla propria fama di trash talker, smontando senza se e senza ma un Cody Garbrandt in affanno nel confronto dialettico con il campione.

Dominick Cruz conference Copyright: MMA Fighting

183 condivisioni 1 commento

di

Share

Il tanto decantato ritorno di Ronda Rousey rischia di far passare - qualora non lo avesse già fatto - in secondo piano la prossima difesa titolata di uno degli storici campioni campioni UFC quale Dominick Cruz. Dopo la vittoria arrivata su Urijah Faber - ritiratosi a seguito di UFC Fight Night Sacramento - il 4 giugno, il re della categoria pesi gallo affronterà un altro degli esponenti di rilievo del team Alpha Male, ovvero quel Cody Garbrandt ancora imbattuto da professionista e capace di scavalcare senza grosse difficoltà l'ex compagno d'allenamento T.J. Dillashaw nella corsa a primo contendente alla cintura.

A poco meno di due settimane da UFC 207 - evento che vedrà la seconda apparizione di Marvin Vettori all'interno dell'ottagono più famoso al mondo - è stato tempo di confronto mediatico per coloro che battaglieranno per il titolo al limite delle 135 libbre. Teatro della contesa dialettica sono stati i tavoli di discussione di FOX Sports, attraverso i quali sia Cruz che Garbrandt non se le sono certo mandate a dire. A nulla è valsa la grande autostima che ha da sempre contraddistinto quest'ultimo: le pungenti provocazioni del campione si sono infatti rivelate davvero troppo argute per il suo avversario. "Ho un gran cuore, ho fede e so di potercela fare. Dom, vivi nel mondo delle favole", l'arringa di Garbrandt. La risposta di Cruz è stata degna delle sue migliori uscite.

Io vivo nel mondo delle favole? Curioso detto da uno che afferma di avere fede. Cosa pensi di poter riuscire a fare contro di me? Ho vinto contro tutti i membri del tuo team, ho comprato più case battendoli in successione. Quando sarai a corto di fiato, non avrai nulla che potrà impensierirmi!

Joseph Benavidez, Urijah Faber e T.J. Dillashaw - seppur quest'ultimo non facesse più parte dell'A.M. da qualche mese - sono infatti le vittime più illustri cadute al cospetto di Cruz e annoverabili tra compagni ed ex partner di allenamento di Garbrandt. Con un confronto dialettico così acceso, non resta che attendere ancora una manciata di giorni per scoprire finalmente chi tra i due contendenti sarà in grado di mantener fede ai propri proclami anche all'interno della gabbia.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.