Borussia Mönchengladbach-Wolfsburg 1-2, due di fila per Ismaël

Caligiuri a segno nel primo tempo, Hazard pareggia ma arriva immediatamente il gol decisivo di Mario Gómez. Fohlen ancora KO dopo Augbsurg, i lupi festeggiano.

254 condivisioni 0 commenti

di

Share

La cura Ismaël comincia a funzionare. Seconda vittoria consecutiva per il Wolfsburg, che espugna il campo del Borussia Mönchengladbach e si allontana ulteriormente dalla zona retrocessione. Il Borussia va KO 2-1, a segno Caligiuri nel primo tempo, pareggio di Hazard e poi Gómez veste i panni del match-winner. L'ex Fiorentina, al quarto gol in questa Bundesliga, non esultava dallo scorso 5 novembre (doppietta al Friburgo). 

Primo tempo

La vittoria contro l'Eintracht, la prima tra le mura amiche, galvanizza immediatamente la squadra di Ismaël, che mette subito in chiaro le cose anche in trasferta. Alla prima occasione, l'imbeccata di Arnold pesca in piena area Caligiuri, che mira verso destra e batte Sommer dopo appena 3 minuti. Il Borussia non riesce a reagire e le folate di Hazard non trovano pronti i compagni. In difesa non va molto meglio: pasticcio di Sommer, che rinvia sui piedi di Draxler al limite dell'area, ma il fantasista si fa ipnotizzare ed incrocia il sinistro sui piedi del portiere. Scampato lo 0-2, i padroni di casa provano a riproporsi in avanti, ma l'unica conseguenza è quella di incattivire la partita: giallo a Stindl, pareggiato da Bruma pochi minuti più tardi. Il primo tempo è tutto a favore del Wolfsburg, che però non mette al sicuro il risultato.

Secondo tempo

La ripresa si apre amplificando i presagi del primo tempo. I padroni di casa attaccano, il primo squillo è di Stindl: pallone agganciato al limite dell'area, ma la sua rasoiata trova la risposta di Benaglio. Il portiere del Wolfsburg, però, non può nulla su Hazard, che attacca rapidamente un pallone vagante sul tiro di Stindl e mette in rete il pallone del pareggio. Gioia effimera per il Gladbach, che incassa subito la risposta degli ospiti: Draxler gestisce un pallone rinviato da Benaglio e serve Mario Gómez, che supera Vestergaard e salta anche Sommer prima di firmare il 2-1. Per reagire, gli uomini di Schubert hanno bisogno di qualità e si affidano all'estro di Hazard. Palla precisa per Wendt, ma il tentativo dell'esterno sinistro sfiora la traversa. I lupi addormentano la partita, le sostituzioni degli ultimi minuti rallentano i ritmi e non danno al Borussia la possibilità di cercare il pareggio.

Il Wolfsburg festeggia il secondo successo di fila dopo quello sull'Eintracht e concretizza l'aggancio ai Fohlen, che rimangono a quota 16 punti. Ismaël getta le basi per il tris di vittorie, da ottenere alla ripresa di gennaio nel delicato match salvezza contro l'Amburgo, in programma alla Volkswagen Arena. Per il 'Gladbach, invece, c'è la trasferta di Darmstadt, che adesso assume connotati ben più delicati in zona retrocessione.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.