Eredivisie, Ajax e PSV pareggiano 1-1: il Feyenoord ringrazia e allunga

I lancieri in vantaggio in apertura di ripresa con il capitano Klaassen, ma vengono raggiunti dal gol di Siem de Jong che non esulta davanti ai suoi ex tifosi.

125 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ajax e PSV, ovvero la seconda e la terza dell'Eredivisie di fronte all'Amsterdam Arena. Obiettivo comune: provare a non perdere terreno dal Feyenoord capolista. La posta in gioco è alta e lo si capisce anche dal nervosismo che c'è in campo. Tanti colpi proibiti, soprattutto nel primo tempo quando a causa di due interventi duri di Guardado, l'Ajax è costretto a rinunciare a El Ghazi e Dolberg infortunati. Il secondo tempo regala spettacolo, gol e il pareggio finale per 1-1 che fa felice proprio il Feyenoord che allunga in classifica. Il capitano Klaassen aveva illuso i padroni di casa, l'ex capitano Siem de Jong riporta l'equilibrio nel match.

Primo tempo

La prima occasione è dei padroni di casa e arriva al 3' con Ziyech che calcia di sinistro da fuori area ma il suo tiro viene parato da Zoet. Ben più pericolosa la conlcusione di destro di Klaassen, perfettamente servito da Schöne. All'11' risponde il PSV, Pröpper pesca in area De Jong che però non riesce a imprimere potenza nel colpo di testa, facilmente preda di Onana. Al 21' Bosz è costretto a sostituire El Ghazi, vittima di un duro intervento di Guardado, al suo posto c'è Cassierra. Stesso destino per Dolberg, che aveva cercato di resistere ma deve cedere al dolore e lasciare il campo zoppicante per Cerny. Al 37' passaggio filtrante di Younes che smarca Cassierra in area: il suo sinistro rasoterra non impensierisce il portiere del PSV. Al 39' è lo stesso Younes a chiamare Zoet alla parata a terra. Al 43' Cassierra si ritrova il pallone sul destro in area ma ancora una volta la conclusione è poco angolata. Il PSV si fa vedere ancora con De Jong che svetta di testa al 44' ma non inquadra la porta. Ultimo brivido per il PSV proprio all'ultimo secondo, quando Cassierra col destro sfiora il palo a Zoet battuto. Dopo due minuti di recupero, sul punteggio di 0-0, termina il primo tempo che fa registrare i due cambi per infortuni causati dagli interventi di  Guardado. 

Secondo tempo

Nell'intervallo entra in campo l'amato ex allenatore Frank de Boer che saluta e riceve l'affetto dei suoi sostenitori. Porta fortuna all'Ajax il messaggio di de Boer, Klaassen al 48' trova l'incrocio dei pali con un fantastico destro da fuori area. Nona rete in campionato per il capitano e Ajax in vantaggio 1-0. Non va lontano dal pari il Psv quando, al 55', Pröpper colpisce di testa sul cross di Pereiro. Vicino al gol capolavoro Luuk de Jong che in rovesciata trova la superlativa risposta di Onana. Occasionissima per chiudere la partita al 64', sull'asse Schöne-Cassierra, con il colombiano che dal dischetto del rigore non riesce a superare Zoet. Un'altro ex, stavolta ancora in attività, da un dispiacere al pubblico dell'Amsterdam Arena, Siem de Jong, all'81' stoppa il pallone in area e mette a segno l'1-1. Traballa la difesa dell'Ajax all'87' e sulla corta respinta della difesa Ramselaar sferra un tiro potente che non va lontano dallo specchio della porta. Tre i minuti di recupero concessi da Van Boekel che non cambiano la storia della partita. Finisce con un pareggio, 1-1 all'Amsterdam Arena

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.