Australia, dove la partita di cricket si segue... in piscina!

In occasione del match contro il Pakistan, un centinaio di tifosi australiani si è goduto il match dalla piscina allestito nella tribuna dello stadio di Brisbane.

177 condivisioni 0 commenti

di

Share

È proprio vero, non c'è niente di meglio che andare allo stadio e... tuffarsi in piscina. Di sicuro la pensano così i 120 fortunati che sono stati scelti per un'esperienza decisamente bizzarra: seguire una partita di cricket standosene comodamente a mollo in acqua. È successo al Brisbane Cricket Ground, conosciuto in Australia con il soprannome di "The Gabba". L'occasione è stato il primo di una serie di test match tra i canguri locali e la nazionale del Pakistan, evento che ha richiamato allo stadio più di 20 mila persone. Molte di loro sono state attratte proprio dalla possibilità di godersi l'incontro in costume da bagno, gettando un occhio al campo tra un un tuffo e un selfie in piscina.

I vertici della Nazionale australiana hanno infatti scelto questa insolita soluzione per invertire il trend che vede sempre meno spettatori affollare il Gabba. Come spiega un portavoce della federazione australiana di Cricket, il meccanismo è semplice:

Gli spettatori non devono fare altro che presentarsi in tenuta da spiaggia per avere la possibilità di essere scelti e fare ingresso nella piscina.

Questo centinaio di tifosi, insomma, ha potuto vivere un'esperienza stravagante e divertente, mentre le due selezioni si sfidavano sul terreno di gioco. La piscina è stata installata in una sezione di una delle tribune dell'impianto di Brisbane e contiene circa 32 mila litri di acqua.

Attorno alla struttura, gli organizzatori hanno anche previsto un'area con tanto di lettini per gustarsi la partita e nel frattempo prendere il sole (nell'emisfero australe è ormai a tutti gli effetti estate). A garantire sull'incolumità degli spettatori in bermuda o bikini, un team di speciali bagnini capitanato da Stephanie Rice, ex nuotatrice capace di conquistare tre medaglie alle Olimpiadi di Pechino 2008.

☀️️ Sunday Sunshine ☀️ Getting ready for the @cricketaustralia Test Match this week at the Pool Deck 🏏

A photo posted by STEPHANIE RICE (@itsstephrice) on

Unico cruccio per chi avrebbe voluto sorseggiare una rinfrescante birra? Il divieto assoluto di introdurre alcolici. Circostanza che però non ha rovinato affatto l'atmosfera di grande festa sugli spalti. La simpatica decisione della federazione australiana, in realtà, non è inedita nel mondo dello sport. Recentemente anche i Jacksonville Jaguars, franchigia di NFL, hanno allestito delle aree a pagamento in cui i fan possono seguire i match di football al fresco di una piscina.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.