Augsburg, Schuster all'allenamento con l'occhio nero: cacciato

Un mistero avvolge la Bundesliga: perché l'Augsburg ha deciso di cacciare Schuster? Ma soprattutto perché si è presentato all'ultimo allenamento con l'occhio nero?

Clamoroso in Bundesliga: il tecnico dell'Augsburg è stato cacciato per un occhio blu

226 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un mistero, di quelli che tengono col fiato sospeso. Ci sono degli indizi, ci sono delle certezze, ci sono dei dubbi. Manca però qualche pezzo, qualche passaggio. L’Augsburg ha esonerato Dirk Schuster. Capita, penserete voi. Se bisogna aprire un caso per ogni allenatore esonerato, Zamparini non avrebbe più nemmeno il tempo di dormire. Però è strano. È strano perché l’Augsburg in Bundesliga non sta andando male. È a +4 dalla zona playout, a +5 dalla zona retrocessione. Nelle ultime partite ha perso solo una volta, facendo punti contro Hertha, Colonia e Eintracht, e vincendo lo scontro diretto in casa dell’Ingolstadt.

E allora perché è stato esonerato? È questo il mistero. Il club afferma che la squadra stava andando nella direzione sbagliata, che c’era il timore si potesse precipitare. Dietro però deve esserci altro.

I fatti

Sabato scorso l’Augsburg ha perso con l’Amburgo. Domenica c’era la solita seduta di scarico post partita di campionato. Schuster però non si è presentato a lavoro a causa di un problema intestinale. Lunedì la squadra aveva giorno libero. Martedì ha puntualmente diretto l’allenamento, ma aveva un occhio nero. Alcuni giocatori hanno anche detto di esser venuti a conoscenza del fatto che domenica, prima di disertare l’allenamento per l’influenza, Schuster si sarebbe fatto curare dal medico sociale una ferita al capo. Voci, ovviamente non confermate. Sta di fatto però che lunedì Schuster si è presentato all’allenamento con l’occhio nero e che il giorno dopo, senza apparenti motivi, è stato esonerato. Per ora l’Augsburg verrà guidato dall’allenatore della Seconda Squadra, Schuster potrebbe perfino andare al Darmstadt ultimo in classifica. Lì l’anno scorso riuscì a salvare la squadra dalla retrocessione. Per le possibilità del club un mistero calcistico. Ovviamente però quello era positivo…

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.