Volley, Serie A1 femminile: Cambi in regia e Novara vola al terzo posto

Prima da titolare per la regista toscana cresciuta nelle fila del Volleyrò e vittoria netta per Novara nel big match contro Scandicci: è il terzo successo consecutivo.

Carlotta Cambi, decisiva nel big match contro Scandicci

29 condivisioni 0 commenti

di

Share

Carlotta Cambi in regia e Novara mette la quinta. Con la palleggiatrice classe 1996 a dirigere le operazioni, la squadra di Fenoglio ha raggiunto il terzo posto. Dopo aver cambiato le partite contro Monza e Modena (7,3 la sua valutazione con partenza da titolare nel terzo) entrando dalla panchina, l'ex regista del Volleyrò ha avuto la sua occasione: nel big-match contro Scandicci ecco la prima da titolare. La giovane nata a San Miniato non ha tradito le attese e la fiducia datagli da coach Fenoglio: 6,8 la sua valutazione dalle statistiche di legavolley, sempre in campo, neanche un attimo di respiro, a ulteriore conferma della prova da incorniciare. Cambi è stata tra le trascinatrici di Novara che ha battuto per 3-0 Scandicci.

Cambi, palleggiatrice di Novaranovara facebook

Carlotta è un talento che ha rischiato di bruciarsi, lo ha raccontato lei stessa in un'intervista rilasciata dopo aver accettato l’offerta di Piacenza (serie A2), al termine del ciclo giovanile con la società romana. La nostalgia di casa il motivo della possibile rinuncia. Ma Carlotta, arrivata al Volleyrò nel 2011, grazie all'aiuto e ai consigli di persone a lei vicine ha resistito.

Il passaggio dalla piccola realtà toscana alla grande metropoli di Roma ha rappresentato un problema. Fortunatamente avevo vicino a me persone che mi hanno aiutato, non lasciandomi mai sola.

Un periodo di ambientamento superato e poi le prime soddisfazioni. La chiamata in nazionale giovanile le ha dato entusiasmo e sicurezza, la scelta di continuare ad allenarsi a Roma un'occasione che fortunatamente non si è lasciata scappare. Il titolo nazionale Under 18 è stato il regalo fatto a una società a cui Cambi deve molto. La serie A che conta arriva prima con Casalmaggiore e ora con Novara. Una carriera in continua ascesa ma con ancora il vivo ricordo del settore giovanile: una tappa importante per la sua crescita.

Durante il periodo in cui sono stata al Volleyrò, nulla durante l'allenamento era dato per scontato. Ascoltare i suggerimenti e le correzioni degli allenatori è stato decisivo. In serie A invece certi aspetti si danno per scontati.

La sfida a Malinov e Orro per la regia della nazionale del futuro è stata lanciata.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.