Milan, arriva la cordata bis da 100 milioni: 'closing' a marzo

Il fondo cinese Sino Europe ha versato a Fininvest altri 100 milioni, ecco la caparra bis. L'affare si chiuderà il 3 marzo: quando ne arriveranno altri 320.

Silvio Berlusconi, presidente Milan

172 condivisioni 0 commenti

di

Share

Con pazienza verso la meta. E piano piano il Milan è sempre più cinese. Anche se l’ufficialità del passaggio di proprietà da Fininvest alla cordata Sino Europe non c’è ancora. A differenza dei soldi, quelli che arrivano dalla Cina, dritti nelle casse della famiglia Berlusconi. Perché questa mattina il fondo Sino Europe ha versato i 100 milioni della caparra bis sui conti correnti della holding italiana. L’ennesima prova della solidità del gruppo orientale. E con questa iniezione di denaro, la seconda dopo gli 85 arrivati il 6 settembre, assieme ai primi 15 già elargiti in agosto, i dubbi sull'esito della trattativa vengono sempre più dissipati. Insomma, il 'closing' s'ha da fare.

Step by step

Ma quale sarà il prossimo e ultimo passaggio della trattativa tra Milan e Sino Europe? Entro il 3 marzo 2017, dovranno arrivare altri 320 milioni per completare il passaggio delle quote. Per il totale del 99,93% del club di Via Aldo Rossi. Intanto l'ennesimo passo importante per il nuovo corso rossonero è stato fatto.

Questa mattina, alle 10.30, presso Casa Milan è andata in scena l'assemblea dei soci rossoneri. Presieduta da Adriano Galliani e dai principali azionisti. E la proposta di Fininvest è stata approvata in maggioranza. Ecco il comunicato diramato:

L’Assemblea sarà chiamata a deliberare, fra l’altro, in ordine alla composizione degli organi sociali, al fine di consentire alla stessa Fininvest S.p.A. di adempiere agli impegni presi con la stipula del contratto preliminare avente ad oggetto la cessione dell’intera partecipazione detenuta in AC Milan.

E adesso il Milan aspetta gli altri 320 milioni. Gli ultimi, quelli che andranno a completare i 520 totali del valore del club rossonero. Che, come detto, arriveranno entro il 3 marzo 2017.

Futuro

In attesa del tanto agognato closing, sarà Galliani il referente del mercato del Milan: almeno per la sessione di gennaio. Con Fassone, futuro ad rossonero, che potrà calare il diritto di veto. E sarà una campagna acquisti improntata sull'autofinanziamento, passando giocoforza per delle cessioni. Con il futuro di Carlos Bacca sempre più in bilico, e tanti altri nomi tra i possibili sacrificati. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.