Sorteggi Europa League: Roma e Fiorentina, rischio Manchester United

Roma e Fiorentina si presentano ai sorteggi dei sedicesimi di Europa League da teste di serie: il Manchester United di Mourinho e il Villarreal di Sansone le squadre da evitare.

Allenatori di Roma e Fiorentina

155 condivisioni 0 commenti

di

Share

Oggi alle 13 a Nyon verranno sorteggiati i sedicesimi di finale di Europa League. Le uniche due squadre italiane rimaste in corsa sono la Roma e la Fiorentina, che si sono qualificate come teste di serie grazie alla prima posizione in classifica nei rispettivi gironi. Hanno salutato la competizione Sassuolo e Inter, ultime nei loro raggruppamenti.

Le teste di serie

Le teste di serie sono 16, di cui 12 qualificate come prime in classifica nella fase a gironi: Ajax, Apoel, Fenerbahce, Fiorentina, Genk, Osmanlispor, Roma, Schalke, Shaktard Donetsk, Sparta Praga, Saint Etienne e Zenit. Le restanti 4 sono le migliori terze "scese" dalla Champions League: Besiktas, Copenhagen, Lione e Tottenham.

Europa League
Roma, prima nel Gruppo E e dunque testa di serie

I diritti delle teste di serie

Il calendario, che verrà confermato immediatamente dopo il sorteggio, prevede il turno di andata il 16 febbraio e il ritorno il 23 dello stesso mese. Le teste di serie hanno il vantaggio di giocare in casa la partita di ritorno, dove potrebbero essere necessari i tempi supplementari per decretare l'accesso agli ottavi. Le squadre qualificate come prime in classifica, inoltre, evitano le altre teste di serie.

Europa League
Fiorentina prima in classifica nel Gruppo J

Le non teste di serie

Le squadre che non rappresentano le teste di serie ovviamente sono 16, 12 delle quali ammesse grazie al secondo posto in classifica: Anderlecht, Astra Giurgiu, Athletic Bilbao, AZ Alkmaar, Celta Vigo, Gent, Hapoel Beer-Sheva, Krasnodar, Manchester United, Olympiacos, Paok, Villarreal. Le altre 4 squadre provengono dalla Champions League e sono le peggiori terze: Borussia Mönchengladbach, Legia Varsavia, Ludogorets e Rostov.

Rooney e Ibrahimovic
Il Manchester Untied rappresenta la minaccia numero 1 per Roma e Fiorentina

Altri vincoli

A determinare il sorteggio, oltre alla distinzione tra squadre teste di serie e squadre non teste di serie, anche l'impossibilità di sfidare squadre già affrontate. Non è dunque possibile essere sorteggiati con squadre provenienti dallo stesso girone.

I pericoli per Roma e Fiorentina

Lo spauracchio per giallorossi e viola è senza dubbio il Manchester United. La squadra allenata da José Mourinho si è qualificata come seconda in classifica nel Gruppo A dietro al Fenerbahce, ma ha conquistato 12 punti, gli stessi della Roma e uno in meno della Fiorentina. A preoccupare non è tanto il gioco messo in campo dai Red Devils, comunque in ripresa, ma il potenziale inespresso e l'esperienza a disposizione dello Special One.

Allenatore Manchester United
José Mourinho allenatore del Manchester United

Il Villarreal di Sansone, Soriano e Pato sulla carta rappresenta l'altra avversaria da evitare: gli spagnoli al momento sono decisamente fuori forma - 4 sconfitte e 2 pareggi nelle ultime 10 partite ufficiali - ma a inizio stagione hanno dimostrato di essere un'ottima squadra - imbattuti dal 28 agosto al 23 ottobre - e a febbraio potrebbero aver ritrovato il giusto rimo.

Europa League
Il Villarreal rappresenta una mina vagante per Roma e Fiorentina

La possibilità per le due italiane

Soprattutto la recente storia dell'Inter dimostra che i pronostici sulla carta vengono spesso sovvertiti dal campo. Roma e Fiorentina, fatta eccezione per Manchester United e Villarreal, sembrano avere il potenziale per superare tutte le altre 14 squadre che potrebbero affrontare. Anche le quattro squadre retrocesse dalla Champions League e non inserite nelle teste di serie non rappresentano ostacoli insormontabili.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.