Sorteggi Europa League: Roma e Fiorentina, rischio Manchester United

Roma e Fiorentina si presentano ai sorteggi dei sedicesimi di Europa League da teste di serie: il Manchester United di Mourinho e il Villarreal di Sansone le squadre da evitare.

Allenatori di Roma e Fiorentina

155 condivisioni 0 commenti

di

Share

Oggi alle 13 a Nyon verranno sorteggiati i sedicesimi di finale di Europa League. Le uniche due squadre italiane rimaste in corsa sono la Roma e la Fiorentina, che si sono qualificate come teste di serie grazie alla prima posizione in classifica nei rispettivi gironi. Hanno salutato la competizione Sassuolo e Inter, ultime nei loro raggruppamenti.

Le teste di serie

Le teste di serie sono 16, di cui 12 qualificate come prime in classifica nella fase a gironi: Ajax, Apoel, Fenerbahce, Fiorentina, Genk, Osmanlispor, Roma, Schalke, Shaktard Donetsk, Sparta Praga, Saint Etienne e Zenit. Le restanti 4 sono le migliori terze "scese" dalla Champions League: Besiktas, Copenhagen, Lione e Tottenham.

Europa League
Roma, prima nel Gruppo E e dunque testa di serie

I diritti delle teste di serie

Il calendario, che verrà confermato immediatamente dopo il sorteggio, prevede il turno di andata il 16 febbraio e il ritorno il 23 dello stesso mese. Le teste di serie hanno il vantaggio di giocare in casa la partita di ritorno, dove potrebbero essere necessari i tempi supplementari per decretare l'accesso agli ottavi. Le squadre qualificate come prime in classifica, inoltre, evitano le altre teste di serie.

Europa League
Fiorentina prima in classifica nel Gruppo J

Le non teste di serie

Le squadre che non rappresentano le teste di serie ovviamente sono 16, 12 delle quali ammesse grazie al secondo posto in classifica: Anderlecht, Astra Giurgiu, Athletic Bilbao, AZ Alkmaar, Celta Vigo, Gent, Hapoel Beer-Sheva, Krasnodar, Manchester United, Olympiacos, Paok, Villarreal. Le altre 4 squadre provengono dalla Champions League e sono le peggiori terze: Borussia Mönchengladbach, Legia Varsavia, Ludogorets e Rostov.

Rooney e Ibrahimovic
Il Manchester Untied rappresenta la minaccia numero 1 per Roma e Fiorentina

Altri vincoli

A determinare il sorteggio, oltre alla distinzione tra squadre teste di serie e squadre non teste di serie, anche l'impossibilità di sfidare squadre già affrontate. Non è dunque possibile essere sorteggiati con squadre provenienti dallo stesso girone.

I pericoli per Roma e Fiorentina

Lo spauracchio per giallorossi e viola è senza dubbio il Manchester United. La squadra allenata da José Mourinho si è qualificata come seconda in classifica nel Gruppo A dietro al Fenerbahce, ma ha conquistato 12 punti, gli stessi della Roma e uno in meno della Fiorentina. A preoccupare non è tanto il gioco messo in campo dai Red Devils, comunque in ripresa, ma il potenziale inespresso e l'esperienza a disposizione dello Special One.

Allenatore Manchester United
José Mourinho allenatore del Manchester United

Il Villarreal di Sansone, Soriano e Pato sulla carta rappresenta l'altra avversaria da evitare: gli spagnoli al momento sono decisamente fuori forma - 4 sconfitte e 2 pareggi nelle ultime 10 partite ufficiali - ma a inizio stagione hanno dimostrato di essere un'ottima squadra - imbattuti dal 28 agosto al 23 ottobre - e a febbraio potrebbero aver ritrovato il giusto rimo.

Europa League
Il Villarreal rappresenta una mina vagante per Roma e Fiorentina

La possibilità per le due italiane

Soprattutto la recente storia dell'Inter dimostra che i pronostici sulla carta vengono spesso sovvertiti dal campo. Roma e Fiorentina, fatta eccezione per Manchester United e Villarreal, sembrano avere il potenziale per superare tutte le altre 14 squadre che potrebbero affrontare. Anche le quattro squadre retrocesse dalla Champions League e non inserite nelle teste di serie non rappresentano ostacoli insormontabili.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.