UFC, Anthony Pettis sul mancato peso: "Il mio corpo non ce l'ha fatta"

Prima del suo incontro con Max Holloway, Anthony Pettis ha parlato ai microfoni di MMA Fighting riguardo il mancato raggiungimento del peso: "Mai provato nulla di simile".

pettis

244 condivisioni 0 commenti

di

Share

In 25 incontri da professionista durante la sua carriera nelle MMA Anthony Pettis non aveva mai mancato il peso Prima di ieri sera. A seguito del mancato raggiungimento del peso (145 libbre) che gli avrebbe permesso di competere per la cintura ad interim dei pesi piuma durante UFC 206, ha parlato a MMA Fighting di come siano pervenuti dei problemi a raggiungere le 145 libbre, facendone registrare sulla bilancia 148. Il nativo di Milwaukee è stato seguito dal suo team, il Roufousport, fino al raggiungimento delle 146.5 libbre; da quel momento in poi il team ha deciso che 'Showtime' non poteva più perdere peso.

Il team ha deciso che - ha rivelato Pettis - il mio corpo non avrebbe potuto perdere altro peso. Abbiamo fatto tutto bene, stavamo raggiungendo il risultato, ma il mio corpo non ce l'ha fatta. Non avevo nient'altro da buttar via. Alla fine abbiamo deciso che la mia carriera e la mia salute sono più importanti di quelle due libbre che servivano.

Anthony Pettis
Anthony Pettis, 29 anni

Pettis ha cominciato a preoccuparsi nel momento in cui ha avuto dei leggeri capogiri e la sua temperatura corporea è salita. Ha provato a raffreddare il suo corpo, ma ha avuto ancora capogiri quando ha provato a ricominciare a sudare. Ha detto anche di aver avuto problemi a controllare la respirazione e che ha cominciato a emettere riflusso acido.

Non avevo mai provato niente del genere in tutta la mia vita

Pettis non è andato in ospedale, ma ha chiamato il medico UFC e gli ha riferito di non avere più intenzione di perdere peso. Subito dopo si è reidratato un minimo prima di risalire sulla bilancia, il che gli ha fatto riprendere qualche libbra di peso facendolo andare oltre il limite previsto dalla categoria dei pesi piuma. L'ex campione dei pesi leggeri UFC ha detto di non dover prendere alcuna decisione riguardo il suo futuro nella categoria dei piuma in questo momento. A suo dire ha fatto di tutto per poter rientrare nel peso, ma adesso deve pensare soltanto a Holloway. Ha anche rifiutato di parlare del fatto che qualora dovesse vincere, non avrà la cintura ad interim dei pesi piuma attorno alla vita.

Non sono qui per la cintura ad interim. Originariamente questo match non era per la cintura, il piano era e rimane quello di battere Max Holloway. E non sarà lui a vincere stanotte. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.