Liga, Real Sociedad-Valencia 3-2: gol e spettacolo all'Anoeta

I ragazzi di Sacristán hanno la meglio su quelli di Prandelli, a nulla è servito il discorso di ieri in conferenza stampa. Il Valencia perde ancora e la classifica fa paura.

155 condivisioni 0 commenti

di

Share

Non ha avuto gli effetti sperati il discorso di Prandelli, il Valencia perde ancora. Stavolta per mano della Real Sociedad: la squadra di Sacristán ha messo in campo una prestazione di altissimo livello, il quarto posto in Liga non è frutto del caso. Bellissima partita all'Anoeta, aperta fino alla fine. Con gli ospiti che hanno rincorso per tutta la partita senza però raggiungere il pareggio.

Primo tempo

Bastano due minuti alla Real Sociedad per sbloccare il match: Willian Jose è il più lesto ad avventarsi sulla palla inattiva calciata da Xabi Prieto. Valencia subito sotto. Ma il peggio deve ancora arrivare. Altro calcio d'angolo, sempre la testa del brasiliano. All'Anoeta è monologo biancoblù. Doppio vantaggio per i ragazzi di Eusebio Sacristán nei primi 24 minuti. 

Serve una scossa, Prandelli non ne può più: fuori Cartabia, dentro Mina. La mossa porta subito i suoi frutti. Al primo pallone toccato, l'attaccante si conquista un calcio di rigore: troppo irruente l'entrata di Martinez ai suoi danni. Dal dischetto si presenta Dani Parejo che non sbaglia, Rulli è spiazzato.

Gli ospiti tornano in partita, ma le azioni d'attacco sono disorganizzate, la foga prevale sulla lucidità negli ultimi 20 metri. Ed è proprio nei minuti finali della prima frazione che la Real Sociedad sfiora il gol del 3-1.

Secondo tempo

Nella ripresa il copione non cambia. È sempre la squadra di casa a fare la partita, brava sia nel possesso palla che nelle verticalizzazioni per gli attaccanti. Juanmi va a un passo dal terzo gol, ancor più ghiotta è la chance che capita all'ora di gioco.

Chi di penalty ferisce, di penalty perisce. Anzi no, Diego Alves prima innervosisce e poi ipnotizza Vela, che si era conquistato il calcio di rigore. Il portiere brasiliano ha parato 23 rigori su 47 (il 48,9%) da quando gioca in Spagna. Prandelli non sa più che pesci prendere, si agita in panchina ma le sue urla non sortiscono alcun effetto.

Santos, ingenuo sul fallo da rigore, si fa perdonare salvando due volte sulla linea il match point della Real Sociedad. La partita rimane aperta fino all'ultimo, con colpi di scena continui: prima il 3-1 di Juampi, poi Bakkali accorcia nel recupero. Il quarto posto si tinge di biancoblù in attesa delle altre grandi della Liga. Sempre più nei guai il Valencia, che continua a galleggiare in zona retrocessione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.