Italiani d'Eurolega - Melli straordinario, vincono Hackett e Datome

Nicolò gioca una partita da fenomeno e il Bamberg espugna Tel Aviv. Vittorie anche per l'Oly di Hackett e il Fener di Datome. Bargnani non scende in campo a Vitoria.

Vincono anche Hackett e Datome

40 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'undicesimo turno di Eurolega sorride agli italiani in giro per l'Europa. Le squadre dei 4 giocatori nostrani si portano a casa la vittoria grazie a prestazioni dominanti. Il primo a vincere è stato Nicolò Melli che ha riportato alla vittoria il Bamberg grazie ad una prestazione a dir poco fenomenale sul campo del Maccabi Tel Aviv. Giovedì è stato il turno di Datome, che col suo Fenerbahce ha fatto fuori la Stella Rossa. Venerdì, infine, ha vinto anche l'Olympiacos di Hackett contro l'Unics Kazan. Nonostante l'assenza di Andrea Bargnani, vince anche il Baskonia contro il Darussafaka.

Nicolò Melli (Bamberg)

Partita strepitosa per Melli contro il Bamberg

Dopo una serie di 5 sconfitte consecutive, il Bamberg di coach di Trinchieri ritrova il sorriso e la vittoria, battendo in trasferta il Maccabi Tel Aviv per 85-70. Mattatore assoluto della partita è Nicolò Melli. L'ex Olimpia, dopo la grande prova contro il CSKA, si ripete e anzi si supera. Il giocatore nativo di Reggio Emilia è ovunque: assist, canestri, rimbalzi e stoppate finendo con un 40(!) di valutazione. Ma il meglio di sé lo dà da oltre l'arco dei 6 metri e 75 e a rimbalzo, mettendo a segno 6 bombe su 8 tentativi e catturando 14 rimbalzi. Se il Bamberg è tornato alla vittoria lo deve senza dubbio al giocatore italiano. 

Melli ha chiuso la sua partita con numeri mostruosi: 27 punti (4/8 da 2 e 6/8 da 3 punti), 14 rimbalzi, 1 assist, 1 stoppata e un pazzesco 40 di valutazione finale in 35'.

VOTO: 9

Luigi Datome (Fenerbahce)

Un'altra vittoria per Datome e il suo Fenerbahce

Il Fenerbahce piega agevolmente la Stella Rossa Belgrado per 87-72 e trova la quarta vittoria consecutiva. Partita positiva anche del capitano azzurro Gigi Datome. Nonostante i minuti concessi da coach Obradovic siano meno del solito, Gigi torna a mostrare tutte le sue qualità dopo la brutta prestazione col Real Madrid. Sei dei suoi nove punti totali arrivano nel terzo periodo, quando la squadra turca dà la spallata decisiva alla partita. Datome di nuovo in palla è un'ottima notizia per Obradovic e il Fenerbahce, soprattutto in vista delle quattro dure partite che attendono i turchi da qui a fine 2016.

A fine partita, per Gigi, ci sono 9 punti (3/4 da 2 e 1/2 da 3 punti) e 3 rimbalzi in 18'.

VOTO: 6,5

Daniel Hackett (Olympiacos)

Hackett guarda l'ex compagno Langford andare al ferro

Gara a senso unico al Pireo, dove l'Olympiacos abbatte l'Unics per 88-59, centrando così la vittoria numero sette di questa Eurolega. Daniel Hackett, dopo un avvio positivo, si fa condizionare dai falli (4) che ne limitano i minuti in campo e di conseguenza la prestazione. Nel secondo periodo, appena salito in campo, Daniel serve due assist al bacio per Birch e Printezis che danno il via alla fuga dell'Olympiacos.

Daniel chiude la partita con 2 punti (1/3 da 2 punti) e 2 assist in 15 minuti di gioco.

VOTO: 6,5

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.