Eurolega - Top & Flop: Doncic show a Madrid, Wanamaker che disastro!

Il gioiellino del Real Madrid stende lo Zalgiris, l'americano sbaglia tutto. Per l'Olimpia Milano è ancora crisi. Ecco i migliori e peggiori del decimo turno di Eurolega.

Partita clamorosa di Melli

10 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'Eurolega regala emozioni, si sa. E anche questa settimana le sorprese e i colpi di scena non sono mancati. A dominare la scena ci ha pensato su tutti Luka Doncic, che non ha fatto sentire al Real Madrid la mancanza di Sergio Llull. Al contrario, Wanamaker, il playmaker del Darussafaka, è incappato nella peggior partita della stagione. Andiamo ad analizzare gli aspetti più positivi e negativi dell'ultima giornata nella nostra consueta rubrica Top & Flop.

TOP

Luka Doncic - Con due bombe a fil di sirena in faccia al povero Pangos, il talento sloveno decide nel finale la sfida tra il Real Madrid e lo Zalgiris, sostituendo più che degnamente l'assente Sergio Llull. A fine partita i suoi numeri dicono 17 punti, 4 rimbalzi, 4 assist e 24 di valutazione. Ma la statistica più incredibile sono i soli 17 anni sulla carta d'identità. Predestinato. 

Ekpe Udoh, centro del Fenerbahce

Ekpe Udoh - Il lungo americano di origine nigeriana si sta dimostrando il centro più dominante d'Europa. I numeri messi a segno contro la Stella Rossa parlano chiaro: 15 punti, 9 rimbalzi, 5 assist e 5 stoppate. Probabilmente non sarà spettacolare come altri giocatori in giro per l'Europa, ma sta dimostrando una grande continuità. Un giocatore davvero clamoroso e fondamentale nello scacchiere di coach Obradovic. 

Partita da record per Melli contro il Maccabi

Nicolò Melli - 27 punti, 14 rimbalzi e 40 di valutazione. Numeri da capogiro che da soli dovrebbero bastare per spiegare la partita eccezionale che ha fatto Nicolò. L'ex di Milano e Reggio Emilia si sta dimostrando un giocatore in continua crescita. Già la scorsa settimana, con le sue giocate, stava per regalare al Bamberg un successo inaspettato col CSKA. A Tel Aviv la sua prestazione regala alla squadra tedesca una vittoria che mancava da cinque giornate. 

FLOP

Brad Wanamaker, playmaker del Darussafaka

Brad Wanamaker - Partita a dir poco disastrosa per il playmaker del Darussafaka. L'ex giocatore di Forlì, Teramo e Pistoia chiude con un pessimo 0/11 al tiro, trovando il canestro solo dal tiro libero. Per lui anche 4 stoppate subite e un pesante -10 di valutazione. La sconfitta della squadra turca passa sicuramente anche dalle mani del suo playmaker.

Seconda sconfitta consecutiva per il Maccabi Tel Aviv

Maccabi Tel Aviv e pubblico dell'Yad-Eliyahu Arena - Prestazione assolutamente da dimenticare per il Maccabi Tel Aviv, che perde in casa contro il fanalino di coda Bamberg. Già nel secondo periodo iniziano ad arrivare i primi fischi da parte dei tifosi che, a fine partita, chiedono addirittura le dimissioni di coach Hadar. Richiesta probabilmente un po' esagerata nei confronti di un allenatore che fino a 15 giorni fa veniva osannato per la vittoria al Pireo contro l'Olympiacos e per aver ridato vigore ad una squadra che sembrava finita già inizio stagione.

Mantas Kalnietis, play-guardia di Milano

EA7 Milano - Continua il momento di crisi del'Olimpia dopo il caso Gentile scoppiato in settimana. La squadra di Repesa si arrende al CSKA Mosca gettando al vento l'occasione più unica che rara di sfidare i campioni d'Europa privi delle stelle De Colo e Teodosic. Milano, dopo le due vittorie nelle prime due partite di Eurolega, ha trovato solo due successi nelle seguenti nove uscite, passando dalla vetta al fondo della classifica. La situazione non è delle migliori, ma non è nemmeno così disastrosa. L'ottavo posto è a solo una vittoria di distanza. E la partita della settimana prossima, contro il Galatasaray ultimo in classifica, può essere l'occasione per riscattarsi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.