Eurolega - Hackett ritrova Langford, per Bargnani c'è il Darussafaka

I due ex Olimpia si ritrovano da avversari dopo due anni. Il Baskonia di Bargnani è pronto ad ospitare il Darussafaka, mentre il Barcellona gioca in casa dell'Efes.

L'Olympiacos ospita il Darussafaka

0 condivisioni 0 commenti

Share

Nella terza e conclusiva giornata dell'undicesimo turno di Eurolega, sono quattro le partite che andranno in scena. Di queste, spiccano Efes contro Barcellona e Olympiacos contro Unics, che saranno trasmesse in diretta su Fox Sports. Si inizia alle 17.55 con Efes-Barça e, a seguire, alle 20.40 ci sarà Oly-Unics. A chiudere la giornata ci sarà anche la sfida tra il Baskonia di Andrea Bargnani e il Darussafaka.

Efes Anadolu Istanbul-Barcellona (diretta Fox Sports, alle ore 17.55)

Sfida incertissima quella che va in scena all'Abdi Ipekci Arena di Istanbul. Ad affrontare l'Efes Anadolu arriva il Barcellona. La squadra di coach Bartzokas, dopo un periodo buissimo in cui sono arrivate 3 sconfitte consecutive, nell'ultima settimana ha ritrovato il sorriso vincendo prima con il Panathinaikos dell'ex allenatore Xavi Pascual e poi, nella Liga ACB, ha battuto di misura la sorpresa Gran Canaria. Anche l'Efes, però, sta vivendo un buon momento: in Eurolega sono arrivate 5 vittorie nelle ultime 7 partite e in Turchia è primo in classifica insieme al Banvit, l'unica squadra che è riuscita a battere gli uomini di coach Perasovic.

Tyler Honeycutt, miglior rimbalzista dell'Efes

Efes e Barcellona daranno vita ad una partita che si preannuncia tutt'altro che scontata, dove si sfidano uno dei migliori attacchi dell'Eurolega (l'Efes) e la miglior difesa del torneo (il Barcellona). La squadra turca, infatti, viaggia ad oltre 87 punti di media a partita e ha cinque (quasi sei) giocatori che hanno una media punti da doppia cifra. Il Barça, invece, concede agli avversari soltanto poco più di 73 punti a partita.
Se dovessimo limitarci alle sole statistiche verrebbe da dire che l'Efes è sicuramente avvantaggiata. In campo però, oltre ai numeri, ci vanno ai giocatori. E il Barcellona, dopo infortuni e sconfitte, sembra finalmente vedere la luce in fondo al tunnel. L'Efes, dal canto suo, non si vorrà sicuramente fermare, soprattutto davanti al proprio pubblico. Palla a due alle 18.00, con pre-partita su Fox Sports a partire dalle 17.45.

Olympiacos Pireo-Unics Kazan (diretta Fox Sports, alle ore 20.40)

Partita senza precedenti al Pireo, dove i padroni di casa dell'Olympiacos sfidano per la prima volta in Eurolega l'Unics Kazan. I greci, attualmente, sono terzi in classifica con un record di 6 vittorie e 4 sconfitte. I russi invece di vittorie ne hanno raccolte soltanto 3, ma contro avversarie del calibro di Stella Rossa, Fenerbahce e EA7 Milano.
La partita si baserà senza dubbio sul talento dei singoli. Da una parte c'è Vassilis Spanoulis, un'istituzione ormai del basket europeo, che guida i suoi con oltre 15 punti di media a partita; dall'altra c'è Keith Langford, il miglior marcatore di questa Eurolega.

Keith Langford e Daniel Hackett ai tempi di Milano

Proprio Langford, al Pireo, ritroverà Daniel Hackett. I due sono stati compagni di squadra a Milano, nella stagione 2013/2014, sotto la guida di Luca Banchi. Coach Sfairopoulos chiederà sicuramente a Daniel di provare a fermare il talento di Langford, visto che lo conosce meglio di altri. Anche a livello offensivo Hackett potrà avere più responsabilità, visto il buon momento che sta attraversando.
Una vittoria permetterebbe all'Oly di rimanere aggrappata al trio di testa, mentre per l'Unics vorrebbe dire uscire dal fondo della classifica. Palla a due alle 20.45, con pre-partita su Fox Sports a partire dalle 20.30.

Baskonia Vitoria-Darussafaka Dogus Istanbul

Alla Fernando Buesa Arena di Vitoria arrivano i turchi del Darussafaka per la prima sfida di Eurolega col Baskonia. Le due squadre sono le vere sorprese di questa stagione europea. Gli spagnoli hanno vinto sei partite fino a qui e si trovano al terzo posto in classifica insieme all'Olympiacos. I turchi, invece, sono stati in grado di fermare i campioni in carica del CSKA.

Andrea Bargnani dopo la vittoria contro il Galatasaray

La squadra basca spera di poter contare sull'apporto di Andrea Bargnani. Il Mago, dopo un avvio decisamente positivo, nelle ultime uscite è sembrato in calo. Nelle ultime tre partite di Eurolega, infatti, ha segnato solo 20 punti, contro i 26 segnati nella sola partita d'apertura contro l'Efes. Andrea è sembrato a volte fuori dal gioco, poco coinvolto e ora deve ritrovare la condizione di inizio stagione. Contro il Darussafaka coach Alonso e tutto il Baskonia avranno bisogno anche di lui. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.