Real Madrid alla francese: Zidane e Benzema entrano nella storia

L'allenatore eguaglia il record di Beenhakker di 34 partite consecutive senza mai perdere, l'attaccante supera Di Stefano nei marcatori di Champions League.

Karim Benzema esulta dopo il suo gol al Borussia Dortmund

468 condivisioni 0 commenti

di

Share

Da Zinedine Zidane a Karim Benzema, il Real Madrid dà il suo bacio "à la française" al Bernabeu. Il match con il Borussia Dortmund nell'ultima giornata della fase a gironi della Champions League (terminato 2-2) non metteva solamente in palio il primo posto del gruppo, ma ha permesso ai due francesi di entrare ufficialmente nella storia delle Merengues.

Zizou come Beenhakker

L'ultima sconfitta dell'allenatore risale al 5 aprile 2016, andata dei quarti di finale della scorsa edizione della Champions League. Da quel 2-0 incassato dal Wolfsburg, il Real Madrid non ha più assaporato quel retrogusto amaro su un terreno di gioco. E sono 34 partite senza sconfitte, esattamente come il record precedentemente stabilito dall'olandese Leo Beenhakker tra il 2 ottobre 1988 e il 9 aprile 1989. Un primato impressionante durato 27 anni, che Carlo Ancelotti aveva solamente sfiorato fermandosi a una sola lunghezza per via della sconfitta con il Barcellona. I risultati di Zizou sono identici a quelli dell'olandese, 25 vittorie e 9 pareggi, mentre la differenza reti è anche migliore: 95 gol segnati e 32 subiti contro gli 86 realizzati e 35 incassati di quel grande Real Madrid.

Il prossimo obiettivo adesso è il Barcellona di Luis Enrique che è arrivato a 39 partite senza mai perdere la stagione scorsa. Poi c'è il Nottingham Forest di Brian Clough a 40, striscia positiva raggiunta tra il 1977 e il 1978. Il capolista assoluto è invece un vecchio compagno di squadra di Zidane, quell'Antonio Conte che alla guida della Juventus (stagione 2010/2011) mise in fila 43 partite consecutive (senza giocare in Europa) fatte solo di vittorie e pareggi, chiudendo il campionato di Serie A imbattuto.

Benzema supera Di Stéfano

E quello di Zidane non è l'unico record della serata: entra nella storia dei Blancos anche Benzema, ieri al terzo centro consecutivo in Champions League. No, non è certo questo il dato più importante che ha fatto sì che la sua esultanza fosse particolare, una sorta di dichiarazione d'amore al Madrid, battendosi la mano sul petto in più occasioni e indicando lo stemma del Real. Karim è arrivato a 50 reti nella massima competizione europea superando la leggenda Alfredo Di Stefano (che i suoi 49 però li realizzò in 58 partite, contro le 88 presenze dell'ex Lione) e agganciando Thierry Henry nella classifica dei marcatori francesi più prolifici di sempre in questo torneo. È questione di tempo, c'è da scommetterci: Benzema si prenderà anche questa vetta in solitario.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.