Volley Cev Champions: Perugia conquista Ankara, Atanasijevic sugli scudi

La Sir vince 3-0 sul campo dell'Halkbank. Incredibile rimonta nel terzo set: dal 22-18 per i turchi gli uomini di Bernardi non sbagliano nulla e chiudono con Russell.

Perugia festeggia il successo per 3-0 sul campo dell'Ankara

26 condivisioni 0 commenti

di

Share

Perugia non sbaglia in Europa. La formazione guidata da Bernardi vince per 3-0 sul campo di Ankara nella prima giornata della fase a gironi della Cev Champions.  

Una trasferta insidiosa che la Sir ha gestito con pazienza senza mai farsi prendere da pensieri negativi. Decisivo Atanasijević. Nel primo set dai sui turni di battuta è scaturito il margine che ha poi permesso alla sua formazione di vincere con facilità. Nel secondo ha firmato il punto che ha chiuso la frazione. Nel terzo è suo il muro che ha ribaltato il punteggio, dopo che i turchi si erano portati in vantaggio per 22-18. Il serbo firma il 22-23 e poi in attacco il 23-24. Ma andiamo con ordine.

Atanasijevic, opposto che ha chiuso i punti finali di Perugia
Bernardi manda in campo Russell preferendolo a Berger. L'americano parte in difficoltà, soprattutto in seconda linea, 7-4. I turni di Podrascanin e Atanasijević però ristabiliscono l'equilibrio. Perugia a muro tocca molti attacchi avversari, Tosi in difesa ne recupera altri. Il terzo ace perugino sul 15-19 è un preludio alla vittoria: Atanasijević, 8 punti per lui nel set, il protagonista assoluto.

Nella seconda frazione gli uomini di Bernardi sembrano accontentarsi, 4-1 Halkbank. Podrascanin al servizio e Ankara va in tilt, 4-5. I locali, complice una ricezione cresciuta e un Atanasijevic che in battuta non riesce più a pungere, rimangono in gioco pungendo dal centro. L'allungo degli ospiti sembra arrivare grazie al muro con Zaytsev e Podrascanin a sbarrare la strada, 17-20. Perugia si inceppa, Ankara lo acchiappa, 23 pari. Atanasijevic risolve due attacchi complicati: il primo su alzata in bagher  di De Cecco il secondo dopo un recupero a un piede di Podrascanin, 23-25.

Podrascanin, centrale serbo al primo anno a Perugia

La squadra di Placi però non è disposta a alzare bandiera bianca davanti al suo pubblico e nel terzo continua a lottare. La Sir in battuta non riesce a mettere pressione all'avversario. Due muri di Subasi e un paio di difese dell'Ankara sembrano portare il match al quarto set, 22-18. Perugia però, ancora con Podrascanin al servizio non sbaglia nulla. Felipe mette out un attacco che riporta gli avversari a una sola lunghezza, 22-21. Russell in parallela trova spazio bucando il muro a 3. Atanasijevic completa l'opera con un muro, 22-23. Il serbo dà il primo match point alla Sir. Bernardi lo richiama in panchina inserendo in battuta Mitic. La mossa è vincente: Russell mura Felipe. E' game over, Perugia in Europa inizia bene. 

HALKBANK - SIR PERUGIA 0-3 (19-25; 23-25; 23-25)

HALKBANK: Mustafa, Miljnkovic 8, Felipe 15, Subasi 14, Gunes 6, Tekeli 5, Hasan (L), Cam, Kayhan. N.e.: Batur, Dengin (L), Bildircin, Kooy, Akhrem. All.: Placi.

SIR PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 18, Zaytsev 9, Russell 11, Podrascanin 7, Birarelli 6, Tosi (L), Mitic, Bari (L) . N.e.: Buti, Berger, Della Lunga, Franceschini,  Chernokozhey. All.: Bernardi.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.