Demetrious Johnson: la grandezza del più piccolo a un passo dalla storia

Demetrious Johnson è sempre più vicino al record di difese titolate in UFC: per ora il record appartiene a Anderson Silva, a quota 10.

johnson

81 condivisioni 0 commenti

di

Share

Sabato scorso i pesi mosca sono stati protagonisti incontrastati della card. Oltre alla nona difesa consecutiva del titolo da parte di Demetrious Johnson, primo e finora unico campione da quando la categoria venne istituita, si è reso protagonista il meraviglioso co-main event svoltosi fra Joseph Benavidez e Henry Cejudo, già candidato a Fight of the Year, secondo il portale MMA Fighting. È stato proprio Benavidez a spuntarla ai punti e a confermarsi assoluto dominatore di categoria fermatosi solo davanti a 'Mighty Mouse'. La grandezza di Johnson è contrapposta a quella scintilla mancante nella fanbase che impedisce - soprattutto agli osservatori casuali, ma anche a buona parte degli aficionados - di non apprezzare completezza e spettacolo tecnico messi su da questi piccoli grandi atleti.

Johnson comunque, come al solito, ha offerto una prestazione incredibile, merito anche del suo avversario Tim Elliott, vincitore della stagione numero 24 del reality 'The Ultimate Fighter'. Dopo il match Johnson ha ammesso come Elliott sia stato un vero e proprio puzzle - data la stazza e il modo non ortodosso di combattere - che ha richiesto del tempo per essere risolto. Il campione infatti ha perso ai punti il primo round, cosa più unica che rara, ma nel secondo round è lentamente tornato al dominio. Andando avanti con le riprese, la sua superiorità è diventata schiacciante ed ha dato vita a una di quelle prestazioni a cui ci ha ormai abituati, in puro stile 'Mighty Mouse'. Elliott ha dimostrato di aver saputo lasciarsi alle spalle l'incompletezza che lo contraddistingueva quando nel corso del 2015, in seguito a tre sconfitte di fila, UFC decideva di licenziarlo. Il nuovo Elliott è un avversario scomodo per chiunque nella categoria anche se, come da lui stesso rivelato, starebbe pianificando di salire nei pesi gallo per evitare il taglio del peso distruttivo per il suo fisico. 

elliott
Tim Elliott

Ed è proprio qui che va fatta doverosamente una riflessione. Elliott ha il giusto assetto mentale: nulla da perdere, va a combattere per il titolo, è un brawler non ortodosso e sicuramente efficace, capace sia nello stand-up che nel ground game, con la possibilità di sconvolgere in un match un mondo che l'anno prima non lo ha reputato all'altezza. I presupposti per far bene ci sono tutti, e infatti Elliott sorprende il mondo delle MMA con una ottima prestazione e con dei colpi che per poco non prendono sono fatali anche per il campione di lunga data. Ma sta proprio qui la grandezza di Demetrious Johnson: nell'affrontare sfide ardue e nel trovare la soluzione ad ogni rebus che gli si ponga davanti. È giusto pertanto accostarlo ai più grandi dello sport, come dimostra la sua striscia positiva e il suo traguardo, a una difesa titolata dallo scrivere la storia e dal raggiungimento di un record che appartiene a un'autentica leggenda dello sport che risponde al nome di Anderson Silva, fermo a quota 10 difese titolate. Adesso Johnson è a 9, a pari merito con Georges St-Pierre. 

Quale sarà il prossimo passo per 'Mighty Mouse'?

Adesso, l'unica opzione sensata sarebbe quella di far affrontare Benavidez contro Johnson per la terza volta. Joseph infatti, con la vittoria su Cejudo, è a quota sei vittorie consecutive dopo la sconfitta disastrosa per mano di Johnson con un KO al primo round nell'ormai lontano 2013. 'Mighty Mouse' ha già ripulito l'intera categoria, quindi Benavidez rimane l'unica possibilità concreta da prendere in conto, essendo l'unico atleta ad aver battuto il resto dei pesi mosca affrontati, eccezion fatta appunto per il campione. Benavidez ha accumulato due sconfitte contro Johnson, una per decisione e una per KO. L'alternativa però non esiste, quindi l'unica via praticabile sarebbe proprio questa.

benavidez
Joseph Benavidez. Ha ripulito la categoria dei mosca, fermandosi solo davanti a Demetrious Johnson.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.