Classifica marcatori della Liga: nel Clásico segna solo Suarez

Il gol contro il Real Madrid, vanificato dal pareggio di Sergio Ramos, consente all’uruguaiano di salire in seconda posizione nella classifica dei cannonieri della Liga.

Suarez

192 condivisioni 0 commenti

di

Share

La sua girata di testa a trasformare in gol la splendida punizione di Neymar al 53’ minuto del Clásico aveva acceso l’entusiasmo dei quasi 100mila del Camp Nou, ammutoliti poi, proprio allo scadere dal pareggio di Sergio Ramos, ormai specialità della casa. A parte l’avvio travolgente – 3 gol all’esordio contro il Betis – in questa stagione Luis Suárez non sembra ancora avere ingranato la quarta come sa fare lui, ma segna con discreta regolarità, anche se forse risente del momento non proprio brillante del Barcellona.

Grazie comunque al gol di sabato, l’uruguaiano si è portato al secondo posto della classifica dei marcatori della Liga, affiancando il compagno di squadra Messi a quota 9, a un gradino solo da Cristiano Ronaldo, ancora Pichichi solitario con 10 gol.

La classifica dei marcatori

Quest’anno però la consueta lotta a tre procede un po’ più a rilento del solito, la vetta a quota 10 è insolitamente piuttosto bassa e consente ad altri attaccanti meno blasonati delle star di Barcellona e Real Madrid di rimanere incollati alle prime posizioni. È il caso per esempio di Iago Aspas, buon mestierante del gol che però la Liga l’ha assaggiata solo a 25 anni. Domenica l’attaccante del Celta Vigo ha realizzato una doppietta a casa del Betis e ha raggiunto la coppia del Barcellona al secondo posto fra i bomber di Spagna. Nelle ultime 5 partite in cui è sceso in campo, Aspas ha segnato 7 volte, con una media-gol parziale di 1,4.

Continua, invece, il sorprendente digiuno di Antoine Griezmann: l’ex capocannoniere della Liga non segna da più di due mesi e ne risente anche l’Atletico Madrid che non sempre riesce a supplire la sua latitanza sotto porta con Gameiro o con Carrasco. Fra le curiosità di giornata si segnala la doppietta del giovane centrale di centrocampo del Malaga Pablo Fornals, una doppietta molto indigesta per Cesare Prandelli, che a causa sua ha dovuto ancora rinviare l’appuntamento con la prima vittoria sulla panchina del Valencia.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.