Giggs: "Guardiola mi ha quasi costretto a lasciare il calcio"

La leggenda del Manchester United rivela di aver pensato di lasciare il calcio dopo la sua prima partita contro Pep Guardiola: era la finale di Champions del 2009.

Giggs dopo la sconfitta in Champions League contro il Barcellona nel 2009

931 condivisioni 0 commenti

di

Share

Non hanno mai lavorato insieme, Ryan Giggs e Pep Guardiola. D'altronde l'attuale manager del Manchester City non ha mai avuto niente a che fare con l'unica squadra della carriera del gallese, il Manchester United, né da calciatore, né tantomeno da allenatore. Eppure proprio per "colpa" del tecnico catalano, l'ex calciatore stava per dare il suo addio al calcio cinque anni in anticipo rispetto a quello che poi è stato.

La confessione

Il perché lo spiega direttamente la leggenda dei Red Devils attraverso la sua rubrica sul The Daily Telegraph, intitolata per l'occasione: "Il giorno in cui Pep Guardiola quasi mi costringe a ritirarmi dal calcio". Il suo addio lo ha dato al termine della stagione 2013/2014, a 40 anni, ma il gallese rivela che ha rischiato di farlo cinque anni prima, precisamente nel maggio del 2009:

Era la prima volta che affrontavo una sua squadra. Dopo la partita mi sono seduto in panchina e per la prima volta nella mia vita ho pensato seriamente di lasciare il calcio.

Finale di Champions

Non era una partita qualunque. Era il 27 maggio e a Roma si disputava la finale di Champions League tra il Manchester United e il Barcellona, vinta dai catalani 2-0 con le reti di Eto'o e Messi. 

Nella mia testa è il momento peggiore di 23 anni di attività. Noi abbiamo trovato la giornata sbagliata, gli avversari quella buona. È stato un punto di svolta nella mia vita e non volevo più provare sensazioni del genere. La logica conseguenza era quindi lasciare il calcio.

Altri cinque anni

Poi però, per fortuna, quelle emozioni a caldo sono state messe da parte nei giorni successivi:

Avevo 35 anni all'epoca, era il 2009. Ho giocato altre cinque stagioni con lo United e sono felice di averlo fatto, senza perdermi tutte le esperienze e i tre successivi grandi trofei che abbiamo alzato.

Dopo quella sconfitta con il Barcellona, Giggs è riuscito a vincere altre due Premier League, una Community Shield e una Coppa di Lega con la maglia del Manchester United. Nonostante Guardiola, che contemporaneamente è diventato, secondo la leggenda gallese, "il manager della sua generazione".

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.