TUF 24 Finale: L'Alì vs Wepner delle MMA. Recap della serata

Finisce tra gli applausi un'altra nottata targata UFC. Nella finale della ventiquattresima edizione del The Ultimate Fighter, a spiccare è un main event spettacolare.

TUF 24 Finale Photo Credits: ufc.com

24 condivisioni 0 commenti

di

Share

Cala il sipario sulla ventiquattresima edizione del The Ultimate Fighter. Grandissime le emozioni che si sono susseguite nella serata che ha visto l'ennesima conferma da parte del campione pesi mosca - e numero 1 dei ranking pound-for-pound - Demetrius Johnson, il quale ha trionfato - non senza difficoltà - sul vincitore del reality Tim Elliott, vecchia conoscenza UFC e capace di mettere in difficoltà il re di categoria come mai nessun altro al limite dei 57 kg.

Brandon Moreno vs Ryan Benoit

Match di apertura alquanto frizzante nella categoria pesi mosca. Al termine dei canonici tre round, Brandon Moreno (13-3) riesce a portare la vittoria a casa, incrementando il proprio score positivo in UFC. A farne le spese un Ryan Benoit (9-5) in fin dei conti volenteroso, che riesce a convincere soprattutto nel secondo round, pagando tuttavia a caro prezzo la supremazia dell'avversario nelle altre riprese. Alla fine dei giochi, è Moreno a trionfare, mediante una decisione non unanime da parte dei giudici.

Sara McMann vs Alexis Davis

Incontro al quanto interessante quello tenutosi tra Sara McMann (10-3) e Alexis Davis (17-7), valido per la categoria pesi gallo femminili. Dopo un primo round intenso - e che ha visto la Davis leggermente in vantaggio -, la contesa si è a sorpresa interrotta alla metà della seconda ripresa. A seguito di un gran takedown, la McMann è riuscita, lavorando con calma e meticolosità, a chiudere un triangolo di braccia capace di sottomettere l'avversaria, la quale non ha avuto scampo. Nettamente in ripresa l'ex wrestler olimpionica, giunta adesso alla seconda vittoria consecutiva.

mmajunkie.com
Sara McMann.

Jared Cannonier vs Ion Cutelaba

Terzo match della serata - capace di guadagnare il riconoscimento "Fight of the Night" - è stato quello che ha visto trionfare Jared Cannonier (9-1) su Ion Cutelaba (12-3-1) per decisione unanime, nella categoria massimi-leggeri. Dopo un gran primo round da parte del moldavo, si è infatti assistito al prepotente ritorno di The Killa Gorilla Cannonier, capace di capitalizzare al meglio i grossolani errori nel gameplan dell'europeo, sfiancandolo e portando punti in saccoccia con una gran strategia. Bella la parte finale della terza ed ultima ripresa, la quale ha visto lo statunitense avanzare a mani basse verso l'avversario, sfidandolo ed incitandolo a colpire.

Jorge Masvidal vs Jake Ellenberger

Palma di match più bizzarro della serata - poi capirete il perché - va al terzultimo match dell'evento, valido per la categoria pesi welter. Jorge Masvidal (31-11) riesce infatti a mandare ko Jake Ellenberger (31-12) in circostanze davvero strane. A seguito di un middle kick tentato su un di fuga da parte di Masvidal - il quale era uscito da una rischiosa situazione legata all'intercettamento di un calcio -, Ellenberger colpisce con la parte anteriore del piede la rete metallica circondante l'ottagono, accasciandosi a terra e lasciando pensare ad un infortunio. Masvidal lo colpisce con un pugno, ma arriva subito lo stop da parte dell'arbitro Herb Dean, il quale interrompe la contesa per ko tecnico, constatando l'incidente occorso. Difficile giudicare la vicenda, nonostante alcuni addetti ai lavori abbiano accusato Dean per il troppo zelo, chiarendo quanto potesse starci, prima dell'interruzione della contesa, un timeout. Conclusione dell'incontro comunque corretta, viste le smorfie di dolore di un Ellenberger che si è dovuto arrendere all'ex street fighter.

Jake Ellenberger.

Joseph Benavidez vs Henry Cejudo

Co-main event della serata ad alto tasso di spettacolarità. In un match che ha vissuto attraverso numerose fiammate, Joseph Benavidez (25-4) si impone su Henry Cejudo (10-2) per decisione unanime, dirigendosi con tutta probabilità verso il terzo incontro titolato nella categoria pesi mosca. Dopo le due sconfitte arrivate per mano del campione Demetrius Johnson - il quale gli ha impedito di coronare i propri sogni di gloria -, Benavidez si conferma praticamente imbattibile nella categoria pesi mosca, riuscendo a sconfiggere chiunque seppur mantenendo l'etichetta di eterno secondo. Da rivedere Cejudo, il quale - nonostante sia uscito sconfitto per mezzo di una decisione non unanime - dovrà senza dubbio lavorare per riconfermarsi ai piani alti della categoria. Scambi selvaggi, buon lavoro nelle fasi di clinch e wrestling hanno reso la contesa davvero interessante, facendo da apripista al gran match che ne sarebbe seguito.

Demetrious Johnson vs Tim Elliott

Main event davvero spettacolare, quello che ha visto Demetrious Johnson (25-2-1) trionfare su un grandissimo Tim Elliott (13-7-1). Partito da grossissimo underdog, Elliott è stato capace di mettere in difficoltà il campione pesi mosca come mai visto nell'ultimo triennio. Con un primo round portato a casa con solidità, il campione Titan FC aveva infiammato le speranze dei propri tifosi, accendendo le fiammelle di tutti coloro che a gran voce urlavano ad un replay di GSP vs Serra 1 o - con tutte le dovute proporzioni - Alì vs Wepner. Tuttavia, la musica cambia a partire dalla seconda ripresa, dove a salire in cattedra è Johnson, il quale mette in mostra tutte le sue qualità, controllando un avversario sempre pronto a cercare il momento giusto, ma mai arrivato a causa dell'incredibile abnegazione del dominatore dei ranking pound-for-pound. Alla fine dell'incontro, Johnson porta a casa la vittoria per decisione unanime, ma vanno riconosciuti gli enormi meriti di Elliott, il quale ha dimostrato di poter stare assolutamente in UFC - dopo esser stato precedentemente tagliato dalla promotion agli inizi del 2015 -, dando dimostrazione della propria forza a tutti i top contender dei pesi mosca, i quali da oggi si troveranno di fronte un rivale in più.

I prossimi appuntamenti

Settimana, quella ormai alle porte, che ci regalerà ben due eventi UFC a cavallo del prossimo week-end. UFC Fight Night 102 e UFC 206 ci faranno infatti compagnia rispettivamente nella notte tra il 9 e il 10 dicembre e il 10 e l'11 dicembre. Doppio appuntamento al quale non sarà concesso mancare, naturalmente sintonizzandosi su FOX Sports, ormai divenuta la casa delle grandi arti marziali miste.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.