Liga, Leganés-Villarreal 0-0: un pareggio tinto di giallo

Poche occasioni, risultato giusto, partita spezzettata con tanti falli. Alla fine gli ammoniti sono none. Il Villarreal rimanda l'appuntamento con la vittoria.

39 condivisioni 0 commenti

di

Share

Le emozioni rimangono a casa, il più impegnato al Butarque nel match tra Leganés e Villarreal è solo l'arbitro. Le occasioni scarseggiano per tutti i 90', la squadra di Escribà non riesce a tornare alla vittoria: l'ultima è datata 6 novembre in casa contro il Betis.

Primo tempo

La partita deve farla il Villarreal, glielo impone la classifica per restare attaccati alla zona che vale l'Europa. Ma la prima occasione capita sui piedi di chi non ti aspetti: al 14’ Mantovani di prima intenzione calcia verso la porta centrando perfettamente Asenjo. Il portiere accusa il colpo, il pallone gli è arrivato dritto nello stomaco, servono alcuni secondi prima che si rialzi da terra. La partita non decolla, tanti falli, volano cartellini gialli, tanti gli errori in fase di impostazione. Al 28’ altra occasione per il Leganés: Luciano si ritrova il pallone davanti dopo una serie di deviazioni, Ansejo questa volta si oppone bene e mette in angolo. Il Sottomarino di Escribà stenta, il tridente con Sansone, Pato e Castillejo sembra addormentato. Impegnato seriamente solo l’arbitro Melero Lopez: 5 cartellini gialli solo nei primi 45’.

Secondo tempo

In apertura di secondo tempo è Castillejo a procurarsi la prima vera occasione per gli ospiti: bel mancino dalla distanza, Herrerin si distende e manda in angolo. Poi ancora lavoro per il direttore di gara: Insua, Timor e Bustinza sono gli altri 3 finiti sul taccuino degli ammoniti. Al 67’ Escribà toglie uno spento Pato per Bakambu: bisogna dare una scossa. Non è giornata nemmeno per Soriano, ammonito e rimpiazzato da Dos Santos. Al Butarque il match non si sblocca. A 10’ dalla fine arriva l’unico pallone buono per Bakambu: su calcio d’angolo, di testa, non trova nemmeno la porta. L’ultima occasione è di Dos Santos prima del 90’: Herrerin para ancora e devia in corner. Finisce qui un match tutt’altro che entusiasmante.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.