Eurolega - Top & Flop: sorprese Brown e Zalgiris, per l'Olimpia è crisi

I lituani vincono a Belgrado, l'Efes vola con la doppia doppia di Brown. Pana e Milano, che disastri! Ecco i migliori e peggiori del decimo turno di Eurolega.

Il Real si inchina al Fenerbahce

12 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nel decimo turno di Eurolega sono arrivate prove di forza da alcune squadre e giocatori. Non sono però mancate sorprese e risultati inattesi. Andiamo ad analizzare i protagonisti, gli aspetti più positivi e negativi dell'ultima giornata nella nostra consueta rubrica Top & Flop.

TOP

Antanas Kavaliauskas, 20 punti nella vittoria del suo Zalgiris

Zalgiris Kaunas - La squadra di coach Jasikevicius trova la prima vittoria esterna sul difficilissimo campo della Stella Rossa e centra così la quarta vittoria in questa Eurolega. Per lo Zalgiris è la seconda vittoria consecutiva, dopo quella ottenuta contro il Bamberg la settimana scorsa. Dopo Westermann e Motum, coach Jasikevicus trova altri due nuovi protagonisti: Arturas Milaknis e Antanas Kavaliauskas mettono a referto rispettivamente 19 e 20 punti, e portano la squadra lituana alla vittoria.

Career high in Eurolega per Nicolò Melli

Nicolò Melli - Partita sensazionale del giocatore italiano che, contro i campioni d'Europa in carica del CSKA Mosca, mette a segno il suo career high per punti (26) e valutazione (37). Purtroppo per lui e per il suo Bamberg non è bastato. A vincere, infatti, è stata la squadra russa grazie ad un canestro allo scadere di Fridzon. L'ex Olimpia continua con la sua stagione da alti numeri e partite da campione. Molti top club europei (e non solo) pare stiano osservando come particolare interesse la continua crescita di Nicolò.

Derrick Brown, il migliore dell'Efes contro il Maccabi

Derrick Brown - Il giocatore americano è il simbolo della crescita dell'Efes, che trova la seconda vittoria consecutiva e la terza nelle ultime quattro uscite. Dopo la doppia doppia sfiorata (20 punti e 9 rimbalzi) nel turno precedente contro la Stella Rossa, contro il Maccabi Brown gioca una partita monumentale da 22 punti e 12 rimbalzi, dominando vicino a canestro e dimostrando di essere letale anche dalla lunga distanza. Dopo una partenza decisamente difficile, l'Efes di Derrick Brown inizia a far la voce grossa.

FLOP

Mike James, tra i peggiori del Panathinaikos

Panathinaikos - Ritorno amaro a Barcellona per coach Xavi Pascual, che vede la sua squadra arrendersi ai blaugrana in maniera troppo arrendevole. Lo stesso allenatore ha dichiarato, nel post partita, che quella col Barcellona è stata la peggior partita da quando allena il Panathinaikos. Emblemi della sconfitta sono Mike James e Ioannis Bourousis: il primo ha chiuso con 1/8 al tiro e 3 pale perse e un -8 di valutazione, il secondo ha chiuso con 0 punti (0/5 al tiro) e 5 palle perse. A difesa del greco c'è però da dire che soffriva di problemi gastrici e fino a poche ore prima era in ospedale.  

Sanders, Simon e Kalnietis dell'Olimpia

EA7 Milano - Altro bruciante sconfitta per la squadra meneghina. Stavolta a battere l'Olimpia ci ha pensato l'Unics Kazan dell'ex Langford. Per la sesta volta in questa Eurolega la difesa di Milano subisce più di 90 punti, incappando nella sesta sconfitta europea che vale il 13esimo posto in classifica. Ora tutta la squadra è sotto processo: da coach Repesa (anche se il presidente Proli ha confermato la fiducia al tecnico) ad alcuni dei giocatori. A rischio taglio ci sarebbe Mantas Kalnietis e, addirittura, Miroslav Raduljica.

Othello Hunter del Real Madrid

Real Madrid - Coach Laso, a fine partita, ha detto tutto: "Abbiamo buttato via una partita che avevamo già in mano". Intendiamoci, il Real ha perso in casa del Fenerbahce, non di una squadretta qualunque, ma a 17" dalla fine era a +2 e ha perso di 1 per un fallo ingenuo su Nunnally. Per tenere testa al CSKA Mosca serve non commettere certi errori banali.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.