È sempre lui! Sergio Ramos al 90', Barcellona-Real Madrid finisce 1-1

Al Camp Nou il Clasico finisce 1-1. Apre Luis Surez al 53', pareggia il solito Sergio Ramos al 90'. Il Real Madrid mantiene i 6 punti di vantaggio in classifica.

2k condivisioni 0 commenti

Share

Il Real Madrid non muore mai, il Barcellona mastica amaro. Al 90' il solito Sergio Ramos firma l'1-1 nel Clasico e permette ai blancos di restare in vetta alla Liga a +6 sui blaugrana. Il Camp Nou è stato più volte sul punto di esultare per il raddoppio dopo il gol di Luis Suarez, ma Neymar prima e Messi poi hanno peccato di lucidità sotto porta. Puntualmente in pieno recupero è salito in cattedra l'uomo dei gol pesanti, Sergio Ramos, che di testa ha siglato il pareggio. 

Primo tempo

Barcellona-Real Madrid è iniziata, Clos Gomez ha dato il via al Clasico! I blancos toccano il primo pallone della partita. Il match parte a ritmi altissimi.

Lucas Vazquez cade in area dopo un contatto con Mascherano e chiede inutilmente il rigore. Le proteste delle Merengues sono giustificate. Al 9' pericolosi i blaugrana. Messi imposta e serve Neymar, il cross del brasiliano arriva sui piedi di Sergi Roberto il cui tiro da posizione ravvicinata sbatte contro Sergio Ramos. Al 12' arriva il primo cartellino giallo del Clasico, Isco è troppo frettoloso e atterra Neymar.

Al 18' punizione per il Barcellona da posizione defilata, Messi calcia in porta troppo debolmente per mettere in difficoltà Keylor Navas. Passano due minuti e Luis Suarez ha sul mancino una ghiotta chance, Varane si oppone. Risponde il Real con Lucas Vazquez, spunto sull'out di sinistra e cross morbido per Benzema. L'acrobazia del francese è murata da Mascherano.  

Al 28' Neymar entra sin troppo deciso su Lucas Vazquez e viene ammonito. Pochi secondi prima il brasiliano - che era diffidato e salterà il match con l'Osasuna - aveva subito un fallo simile dallo spagnolo, non visto da Clos Gomez. 

Lo spettacolo latita, entrambe le squadre si affidano all'iniziativa dei singoli. Contropiede del Real al 37', Cristiano Ronaldo avanza indisturbato e conclude col mancino sul primo palo trovando i guantoni di ter Stegen. CR7 si accende ancora un minuto dopo. Assist di Lucas Vazquez, incursione centrale del portoghese, tunnel a Mascherano e puntata da calcio a 5. Ter Stegen ha vita facile e blocca. Buon momento del Real, che al 44' spaventa il Camp Nou. Benzema arriva in area e cerca Ronaldo, Piqué interviene. Sul calcio d'angolo successivo Varane stacca più in alto di tutti ma non riesce ad angolare il pallone. 

Il primo tempo si chiude sullo 0-0. Troppo impaurito il Barcellona di Luis Enrique, schierato in fase di non possesso con un 4-5-1 troppo difensivista. Molto meglio il Real Madrid, che forte dei 6 punti di vantaggio in classifica sta aspettando i blaugrana per colpire in contropiede. 

Secondo tempo

La partita si sblocca al 53', il Barcellona passa grazie a Luis Suarez. Punizione calciata da Neymar, l'uruguaiano sposta Lucas Vazquez e nell'area piccola colpisce di testa: Keylor Navas non può nulla. Pochi secondi prima Cristiano Ronaldo era stato troppo egoista ignorando un compagno a centro area e preferendo calciare da posizione defilata. 

Il Real Madrid potrebbe pareggiare subito, ma Benzema temporeggia troppo e si fa soffiare il pallone da Jordi Alba. Al 61' tutto il Camp Nou in piedi per l'ingresso di Iniesta (al posto di Rakitic), al rientro dopo l'infortunio rimediato a Valencia lo scorso 22 ottobre. Cambia anche Zizou, che toglie Isco e mette Casemiro. Lo spagnolo non la prende benissimo. Il Barcellona continua a spingere, al 67' Neymar si divora il 2-0: salta Carvajal nettamente ma col destro manda altissimo davanti a Keylor Navas.

Il Real è alle corde, Messi e Neymar duettano splendidamente, stavolta il brasiliano si vede respingere il tiro dai difensori blancos. Un cambio per parte al 77', Asensio rileva Benzema e Arda Turan riceve il testimone da André Gomes. L'inerzia del match non cambia, ancora il Barcellona sfiora il colpo del KO all'82'. Iniesta illumina, Messi fa tutto benissimo prima di strozzare troppo il sinistro e graziare Keylor Navas. All'87' si rivedono le merengues, Sergio Ramos veste i panni del centravanti e svetta in area senza centrare il bersaglio grosso. Nel finale riemerge l'orgoglio della squadra di Zidane, Cristiano Ronaldo salta fuori tempo e Jordi Alba manda in angolo a pochi metri dalla linea di porta.

L'1-1 è solo rimandato, al 90' non può che segnare Sergio Ramos. Punizione splendidamente calciata da Modric, il centrale spagnolo sbuca e firma l'1-1. Prima del triplice fischio c'è ancora tempo per un'occasione del Barça, Casemiro salva sulla linea il colpo di testa di Sergi Roberto. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.