Ancelotti, il Clásico a una condizione: "Solo se battiamo il Mainz"

Il tecnico del Bayern Monaco guarderà Barcellona-Real Madrid? Sì, ma solo se i bavaresi non perderanno in casa del Mainz. Poi la critica al Cile per il caso Vidal.

125 condivisioni 0 commenti

di

Share

Prima il dovere, poi il piacere. Altrimenti sono guai, anzi lacrime. Scherza Carlo Ancelotti in conferenza stampa. Scherza sì, ma fino a un certo punto. Il Bayern Monaco ha perso il primo posto in Bundesliga, sorpassato in pista dal Lipsia. Tre i punti da recuperare alla neopromossa capolista, che domani (sabato 3 dicembre, ore 18.30) ospiterà lo Schalke 04. In attesa del risultato dei rivali, i bavaresi vogliono intanto assicurarsi il momentaneo aggancio nell'anticipo di stasera: alle 20.30 i campioni di Germania scenderanno in campo alla Coface Arena contro i padroni di casa del Mainz (diretta esclusiva su Fox Sports, canale 204 di Sky).

Il diktat di Ancelotti: vincere contro il Mainz in attesa del Lipsia

Prima il dovere poi il piacere, dicevamo. Perché domani, alle 16.15, al Camp Nou andrà in scena anche il Clásico tra il Barcellona e il suo Real Madrid. L'ex tecnico delle merengues, che nel 2014 ha vinto la decima Champions League della storia blanca, lo seguirà in tv da spettatore? La risposta di Ancelotti è tutto un programma:

Dipende da quello che faremo noi. Se perderemo, piangerò e non guarderò la partita.

Prima il Bayern, poi il Real. Non potrebbe essere altrimenti per Carlo, alle prese con il momento più difficile da quando ha preso in consegna da Guardiola le redini dei Roten. Anche perché i grattacapi per l'allenatore di Reggiolo non finiscono qui. Arturo Vidal non è al meglio, non lo è da quando è tornato malconcio dall'ultimo impegno con il Cile: uscito in barella per un problema agli adduttori nel match contro la Colombia dello scorso 13 novembre, è comunque sceso in campo tre giorni dopo nella delicata sfida contro l'Uruguay.

Vidal è uscito malconcio dalla sfida dello scorso 13 novembre tra Cile e Colombia

Costretto a saltare lo scontro diretto con il Borussia Dortmund e la gara di Champions League contro il Rostov (entrambe perse), l'ex juventino ha riassaggiato il campo nel finale di gara contro il Bayer Leverkusen. Una circostanza che continua a lasciare l'amaro in bocca ad Ancelotti:

Quello che non trovo normale è che Vidal abbia giocato con il Cile nella seconda gara, nonostante si fosse infortunato nella prima. Non sono felice per questa situazione, Vidal non è ancora al 100% ed è in dubbio per il Mainz.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.