Real Madrid-Barcellona: 20 insospettabili che hanno giocato il Clasico

Quella tra Barça e Real è la sfida più importante della Liga: nel corso degli anni, però, il Clasico è stato disputato anche da calciatori insospettabili.

746 condivisioni 1 commento

di

Share

Il Clasico non è una sfida per tutti. Solo pochi eletti possono raccontare di averlo giocato nel corso della loro carriera. Tra questi ve ne sono alcuni che non avreste mai immaginato avessero disputato almeno un'edizione del big match Barcellona-Real Madrid. Fuoriclasse, bravi giocatori, meteore: noi vi proponiamo i venti più sorprendenti.  

Real Madrid-Barcellona: 20 insospettabili che hanno giocato il Clasico

Real Madrid-Barcellona: sabato 23 dicembre alle 13.00 su FOX Sports

Gaizka Mendieta

Il trequartista consacratosi del Valencia ha affrontato il Real Madrid da calciatore del Barcellona nella stagione 2002-03, quando i blaugrana lo acquistarono in prestito dalla Lazio.

Esteban Granero

Tre stagioni nella prima squadra del Real per il centrocampista della Real Sociedad. Con i Blancos, il regista ha vinto il campionato nel 2012.

José Reina

Reina.Copyright GettyImages
Un giovane Reina con la maglia del Villarreal.

L'attuale portiere del Napoli è cresciuto nel vivaio del Barcellona. Due stagioni in prima squadra all'alba del nuovo millennio, poi la cessione al Villarreal.

Royston Drenthe

Meteora del Real, l'olandese venne acquistato nel 2007 dopo uno splendido biennio tra le file del Feyenoord. Solo 46 presenze in tre stagioni con la maglia delle Merengues per l'esterno.

Alexander Hleb

Il calciatore bielorusso più forte di tutti i tempi ha fatto capolino nel Clasico nel 2008-09, senza riuscire a lasciare il segno nonostante le due vittorie blaugrana di quella stagione.

Pedro Munitis

Munitis.Copyright GettyImages
Pedro Munitis (accanto a Casillas) guarda a coppa della Champions League.

Protagonista a Euro 2000, con la maglia del Real Madrid non riuscì ad imporsi, diventando nel corso della carriera una bandiera del Racing Santander.

Alexandre Song

Da stella dell'Arsenal a meteora del Barcellona nel giro di un solo campionato. Di certo, non fu un trasferimento fortunato, quello che nell'estate del 2012 portò il camerunese in Spagna.

Mauricio Pellegrino

Pellegrino.Copyright GettyImages
Pellegrino, da ex, affronta il Barça.

Il difensore argentino, ricordato dai più con la maglia del Valencia, nel campionato 1998-99 ha disputato 23 partite col Barcellona.

Maxi Lopez

M. Lopez.Copyright GettyImages
Maxi Lopez durante la sua parentesi col Barcellona.

La prima esperienza europea dell'attuale centravanti dell'Udinese è stata proprio in Catalogna: 14 presenze nel 2005-06 per l'allora ventunenne attaccante argentino.

Hamit Altintop

Richiesto da José Mourinho, il centrocampista turco fu acquistato a parametro zero dal Real Madrid quando militava nel Bayern Monaco. 

Jeffren

Jeffren.Copyright GettyImages
Jeffren esulta dopo il gol della manita.

Poche le gioie di Jeffren con la maglia blaugrana: una su tutte, il gol della “manita” in un Barça-Real terminato 5-0 nel 2010-11.

Ricardo Quaresma

Quaresma,Copyright GettyImages
Quaresma contro i difensori del Real.

22 presenze col Barcellona nel 2003-04, poi il trasferimento ai Campioni d'Europa in carica del Porto.

Cristoph Metzelder

Metzelder.Copyright GettyImages
Metzelder contro Messi in un Clasico del 2008-09.

L'ex difensore della nazionale tedesca passò al Real nel 2007, ma a causa di numerosi infortuni giocò appena 23 gare in tre anni.

Juan Pablo Sorin

Nel 2003, sei mesi al Barcellona senza lasciare il segno per il terzino argentino.

Boudewijn Zenden

Per l'olandese i catalani rappresentarono la prima avventura “lontana da casa”: il fantasista lasciò il PSV a 22 anni.

Javi Garcia

J. Garcia.Copyright GettyImages
Javi Garcia ha affrontato il Real da avversario con la maglia del Manchester City.

Il centrocampista dello Zenit è cresciuto nella primavera del Real Madrid, con cui ha totalizzato 18 presenze.

Jordi Cruyff

Figlio di Johan, ha militato fino al 1996 tra le fila del Barcellona, prima di chiedere e ottenere la cessione al Manchester United dopo il licenziamento del padre.

Ibrahim Afellay

Talento del PSV, non riuscì ad essere protagonista col Barça per qualche infortunio di troppo. Un gol segnato nelle 22 gare agli ordini di Guardiola prima e Martino poi.

Gabriel Heinze

Heinze.Copyright GettyImages
Heinze impegnato in un duello contro Eto'o.

Centrale o terzino sinistro, venne acquistato per la sua duttilità dal Real Madrid. Con i Blancos rimase per due stagioni.

Luis Garcia

Stellina del Barcellona B sul finire del ventesimo secolo, giocò in prima squadra solo nel 2003-04.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.