L'ovazione di Old Trafford all'ingresso in campo di Schweinsteiger

José Mourinho ha concesso al tedesco una manciata di minuti contro il West Ham per la gioia di un Old Trafford entusiasta. E l'ex Bayern ringrazia su Twitter.

3k condivisioni 1 commento

di

Share

E alla fine venne il giorno. Dopo quattro mesi in odore di mobbing, tra declassamenti nelle squadre giovanili, rumors di contratti rescissi e buonuscite milionarie, innumerevoli tribune e silenzi eloquenti, Bastian Schweinsteiger ha fatto il suo esordio stagionale con il Manchester United, subentrando ad Anthony Martial durante il vittorioso quarto di finale di Coppa di Lega contro il West Ham. Calcisticamente nulla di che, dal momento che José Mourinho gli ha concesso solo le briciole (la sostituzione è avvenuta al minuto 86), ma dal punto di vista emotivo è stato un momento importante: il tedesco più amato di Manchester è stato infatti accolto dall'ovazione di un Old Trafford più coinvolto che mai.

L'ultima apparizione di Schweini con la maglia del suo club risaliva ai primi giorni della scorsa primavera: era il 20 marzo, nel derby contro il Manchester City. Stagione complessivamente poco brillante, la sua prima con lo United, ma nulla in confronto a quello che sarebbe avvenuto da luglio in avanti, con la nomina di José Mourinho. Il portoghese mette subito in chiaro di non sapere cosa farsene dell'ex Bayern Monaco, invitato senza troppe perifrasi a trovarsi un'altra sistemazione.

Tuttavia il tedesco, un po' per rispetto nei confronti della sua straordinaria carriera, un po' per quell'ingaggio faraonico che gli corrisponde il club, non ha accettato di farsi trattare come un maglione infeltrito: è rimasto, allenandosi seriamente e senza far polemica, nella speranza di far cambiare idea al proprio tecnico. Il quale, fedele al personaggio, lo ha anche spedito ad allenarsi con l'U-20, pur di fiaccarne l'orgoglio.

Niente da fare, Bastian ha tirato dritto per la propria strada, e il 31 ottobre è stato José (nel frattempo sempre meno Special) a piegarsi, elevandolo dal rango di intoccabile e consentendogli di tornare ad allenarsi con la prima squadra. Un ritorno, quello del centrocampista 32enne, salutato con affetto ed entusiasmo da Wayne Rooney e compagni, a riprova di quanto sia benvoluto nello spogliatoio. E dai e dai, anche l'ultimo muro, quello dell'impiego in gare ufficiali, è crollato, complice l'assenza di Carrick. Commosso, Schweinsteiger ha deciso di ringraziare i tifosi del Manchester United con un tweet:

Difficile dire se l'esordio di ieri possa rappresentare un punto di svolta nella sua stagione: anzi, continua a essere possibile, se non probabile, una sua partenza sul mercato di gennaio. Ma nel frattempo ha costretto Mourinho a cambiare idea su di lui: in quanti possono dire di esserci riusciti?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.