Real Madrid, debutto da predestinato per Enzo Zidane: gol e ruleta!

Debutto da incorniciare per il figlio di Zizou. Enzo Zidane ha infatti siglato un gran gol all'esordio con la camiseta blanca, contribuendo alla goleada del Real in Copa del Rey.

Real Madrid Enzo Zidane

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Debutto migliore proprio non potevano sognare. Casa Zidane è in festa infatti, visto l'esordio con gol del giovane Enzo - figlio di Zizou -. Sprazzi di tecnica sopraffina e grandi giocate per il giovane trequartista francese, gettato nella mischia dal tecnico del Real Madrid al quarantaseiesimo della sfida al Leonesa - valida per il ritorno dei sedicesimi di finale di Copa del Rey - e subito protagonista con una gran ruleta che ha immediatamente portato alla memoria quelle messe in scena dal più noto genitore.

Possiamo soltanto immaginare la gioia provata dal più grande dei figli di Zinedine, quando al sessantatreesimo, dopo una bellissima triangolazione, è riuscito a battere su assist di Mariano il portiere del Cultural Leonesa con un preciso rasoterra ad incrocio, capace di spegnersi alla destra dello sfortunato portiere del club militante in Segunda División B, Gruppo 1 - ovvero uno dei gironi della terza serie spagnola -.

Alla fine, come ampiamente prevedibile, il risultato sarà ovviamente impietoso: 6-1 in favore del Real Madrid - atteso, nel pomeriggio di sabato, dal Clasico al Camp Nou di Barcellona -, capace di siglare un'altra goleada al Bernabeu dopo i sette gol messi a segno il 26 ottobre in casa del Leonesa. Esultanza moderatamente composta per Enzo Zidane, che ha normalmente festeggiato la rete con i compagni, "snobbando" il papà Zinedine, il quale non avrà certo mancato di festeggiarlo adeguatamente al termine della sfida, dopo averlo elogiato nel post-partita.

Sono contento, sia come allenatore che come padre. Tuttavia, quest'ultima parte è irrilevante, o quantomeno secondaria, stimando io indistintamente tutti i calciatori scesi in campo quest'oggi.

Troppo presto però per dire se e quanta strada farà un ragazzo sì di talento, ma dal cognome parecchio pesante. Nonostante le grosse investiture già affibbiategli, il più grande degli Zizou boys sembra tuttavia non patire in alcun modo la pressione, come ampiamente dimostrato anche nel corso della serata del Santiago Bernabeu, che ha regalato a tutti i tifosi madrileni un dolcissimo déjà-vu a dieci anni di distanza dall'ultimo gol di uno Zidane in una gara ufficiale della prima squadra.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.