Coppa di Lega, Manchester United-West Ham 4-1: Red Devils in semifinale

La squadra di Mourinho batte gli Hammers grazie alle doppiette di Martial e Ibrahimovic e vola in semifinale di Coppa di Lega: il prossimo avversario si chiama Hull.

622 condivisioni 0 commenti

di

Share

Si erano affrontate tre giorni fa in Premier League, sempre a Old Trafford, Manchester United e West Ham si sono ritrovate nei quarti di finale di EFL Cup (Coppa di Lega). Dopo il pareggio in campionato (1-1), entrambe volevano a tutti i costi raggiungere l'Hull in semifinale (Liverpool-Southampton l'altra semifinale). Hanno vinto i padroni di casa 4-1, capaci di andare subito in avanti con Ibrahimovic e poi, nonostante il pareggio di Fletcher, tornare avanti nel secondo tempo grazie alla doppietta di Martial, che ha chiuso il match prima del poker calato nel finale da Ibra.

La cronaca della partita

Parte benissimo il Manchester United, pronti via e va subito in vantaggio. Dopo essere stato lanciato da Rooney, Myhkitaryan è bravissimo a servire con il tacco Ibra, che davanti ad Adrian non può sbagliare segnando così il secondo gol in tre giorni contro gli Hammers. United che continua a macinare gioco aggredendo molto alto e mostrando una carica agonistica vista raramente quest'anno. Al 7' altra occasionissima per i Red Devils ancora con Ibra, che dopo essersi inserito palla al piede nell'area avversaria trova per due volte l'opposizione di Adrian. Al 35' pareggiano a sorpresa gli ospiti. Dopo un tiro da fuori di Payet, respinge male De Gea che permette a Fletcher di segnare il suo primo gol con gli Hammers. 1-1 proprio come tre giorni fa e tutto da rifare per Mourinho

Getty Images

La ripresa

Ricomincia subito alla grande la squadra dello Special One. Come accaduto a inizio partita, infatti, gli servono solo due minuti per segnare un gol. Questa volta è Martial a bucare Adrian con un destro potente e preciso sotto la traversa. Gol pesante quello del francese, che spinge sempre di più i Red Devils verso la semifinale di Coppa di Lega. Non si arrende però il West Ham, che dimostra fin da subito di voler provare ancora a riprendere la partita. Nonostante ciò la pressione dei padroni di casa torna ad essere costante ed è ancora Martial a sfiorare il gol al 55', ma Adrian è bravo a respingere un tiro da posizione ravvicinata. Poco dopo è Ibrahimovic, con una punizione molto potente, ad andare vicino alla doppietta: Adrian riesce a tenerla. Ma il portiere spagnolo non può nulla al 63', quando il genio svedese serve con un "no-look" il taglio di Valencia, bravo poi a servire Martial che a porta vuota fa 3-1. La reazione degli Hammers questa volta non c'è, i giocatori dello United sono bravi nell'abbassare i ritmi e nella gestione della palla. L'ultima emozione è la doppietta di Ibra, che la mette dentro a porta vuota e fa 4-1. Da segnalare l'ingresso di Schweinsteiger all'86' al posto di Martial: il tedesco non si vedeva in campo dal 20 marzo scorso. 

Getty Images

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.