Classifica marcatori della Liga: Cristiano Ronaldo Pichichi solitario

Il portoghese, 8 gol nelle ultime 4 partite, è l’uomo copertina. Con la doppietta al Gijon regala la vittoria al Real Madrid ed è solo in testa alla classifica dei cannonieri della Liga.

Cristiano Ronaldo

930 condivisioni 0 commenti

di

Share

E pensare che qualche settimana fa c’era qualcuno che lo considerava in crisi. Sarà anche vero che Cristiano Ronaldo non ha avuto un avvio di stagione brillantissimo: fra infortuni e malanni vari, si può dire che il portoghese abbia cominciato a carburare a fine ottobre, anche se comunque, nel frattempo, un paio di gol in Liga e altrettanti in Champions League aveva trovato modo di piazzarli.

Il rush di Cristiano

Ma poi, quando ha acceso per davvero i motori, il rush è stato impressionante: una tripletta all’Alaves il 29 ottobre, stesso trattamento per l’Atlético Madrid il 19 novembre, per finire – almeno per il momento – con la doppietta allo Sporting Gijon sabato pomeriggio. Morale: 8 gol in quattro match, media-gol tonda tonda a 2 per partita e Pichichi solitario nella classifica dei marcatori della Liga a quota 10. Zinedine Zidane ringrazia e il Real vola a +6 sulle seconde. Scusate il ritardo, sembra dire Cr7, in preda a una magnifica ossessione: recuperare i mesi persi dopo l’infortunio di Euro 2016 e convincere la giuria di France Football che quest’anno il Pallone d’oro lo merita lui.

Messi non molla

Anche perché il suo rivale di sempre, il più accreditato pure quest’anno, viaggia un po’ a singhiozzo, complice anche il momento poco brillante della sua squadra. Lionel Messi, a dire il vero, il suo lo ha fatto anche domenica a San Sebastian, ma in altri tempi una partita così se la sarebbe sbranata senza tanti complimenti. Con tutto ciò, comunque, l’argentino – che oggi ha saltato l’allenamento, si spera in via precauzionale - si mantiene negli specchietti di Cristiano, a una sola lunghezza, in attesa di momenti migliori, per lui e per tutto il Barcellona.

La classifica dei marcatori

Sabato c'è il Clásico

E a proposito dei catalani, l’altro candidato blaugrana al podio del Pallone d’oro, Luis Suárez, è rimasto a secco nella trasferta basca – un solo gol per lui a novembre – e ora occupa il terzo posto della classifica dei marcatori della Liga con 8 gol segnati. Se è vero, comunque, che le cifre a volte spiegano meglio delle parole, le statistiche dell’ultimo mese dicono che in quattro match il Barcellona ha segnato 4 gol, la metà di quelli che ha realizzato Ronaldo da solo e un terzo del bottino di tutto il Real Madrid. E sabato c’è il Clásico: Messi & c., malanni permettendo, non vedono l’ora di invertire la tendenza.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.