Serie A, la classifica: clamoroso KO della Juventus, Milan e Roma a -4

Campionato nuovamente riaperto: Roma e Milan sono ora a -4 dai bianconeri dopo il clamoroso tonfo contro il Genoa. Ancora una vittoria per Atalanta e Lazio.

Clamoroso KO della Juventus

281 condivisioni 0 commenti

di

Share

Solo una settimana fa si parlava di mini fuga Juventus, ora il campionato è più aperto che mai. In vetta la classifica si accorcia, i bianconeri perdono tre punti dalle dirette inseguitrici complice il clamoroso KO di Marassi contro il Genoa. I rossoblù mettono in scena la partita perfetta, tant'è che al 30' del primo tempo si trovano già avanti di tre reti grazie alla doppietta di Simeone e all'autogol di Alex Sandro. Oltre al danno la beffa, perché Allegri perde per infortunio due pedine importanti del come Bonucci e Dani Alves: per il primo trauma distorsivo ai flessori della coscia sinistra, per il secondo frattura composta del perone.

La classifica della Serie A

Ad approfittare dello stop della Juventus sono naturalmente Roma e Milan, che si portano a -4 dai bianconeri. Il Milan dilaga con un 4-1 esterno contro l'Empoli, con un grandissimo Lapadula autore di una doppietta; ancora a segno Suso dopo i due gol rifilati all'Inter nel derby. La Roma invece batte 3-2 il Pescara con qualche difficoltà: gli abruzzesi riaprono il match in due occasioni con Memushaj e Caprari, decisivo per i giallorossi il rigore trasformato da Perotti. Ancora a segno Edin Dzeko, che con la doppietta messa a segno si riprende il trono dei capocannonieri in solitaria. Lazio e Atalanta continuano a stupire, aggiungendo un altro tassello alla casella vittorie: i biancocelesti espugnano il Barbera con grande autorità, l'1-0 è targato Milinkovic-Savic. La Dea invece va a vincere a Bologna (0-2 ad opera di Masiello e Kurtic) e continua il suo sogno verso un posto europeo.

Nell'anticipo del sabato vince ancora il Torino in casa del Chievo: uno scatenato Iago Falque mette in discesa il match per i granata, che controllano fino all'85' quando Inglese riapre la partita. Gol inutile, la squadra di Mihajlovic si porta momentaneamente al sesto posto in attesa della risposta del Napoli - impegnato nel posticipo del lunedì contro il Sassuolo. Nell'altro posticipo (Fiorentina-Inter), Pioli cerca la sua prima vittoria sulla panchina dell'Inter che gli permetterebbe di fare un bel salto in classifica e portarsi all'ottavo posto. Nerazzurri superati al momento dal Cagliari, che dopo tre giornate ritrova la vittoria: apre le marcature il rigore di Farias, poi è Sau con un delizioso gol di tacco a mettere la parola fine al match. Il Crotone, dopo essere passato in vantaggio con Falcinelli, si fa recuperare dalla rete di Bruno Fernanedes, trovando solo un punticino che permette almeno di muovere un po' la classifica. La lotta per la retrocessione è apertissima, con quattro squadre racchiuse in 4 punti.

Il prossimo turno di Serie A

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.