Classifica marcatori della Bundesliga: Aubameyang va, occhio ai Leipziger

Il gabonese del Borussia Dortmund segna un gol nella sconfitta contro l’Eintracht e sale a 13 reti nella classifica dei cannonieri della Bundesliga. Avanzano quelli del Lipsia.

Aubameyang

160 condivisioni 0 commenti

di

Share

A Pierre-Emerick Aubameyang la sconfitta di Francoforte non è andata proprio giù e a fine match non ha fatto nulla per nasconderlo. Lui il suo l’ha fatto, anche se quel tocco di poco fuori, dopo il sombrero su Abraham alla mezz’ora, grida ancora vendetta. La partita, fino ad allora aveva detto più Borussia che Eintracht e se quella palla fosse entrata, chissà, magari il risultato avrebbe preso tutt’altra piega.

Aubameyang davanti a Modeste

E invece la rete del gabonese è arrivata soltanto al 77’, in rimonta, dopo che con un inizio fulmineo dopo l’intervallo, l’Eintracht era passato in vantaggio con l’ungherese Huszti. Una rete che è stata immediatamente vanificata da un minuto di rilassatezza del Dortmund: tanto è bastato alle Aquile di casa per tornare in vantaggio – e stavolta definitivamente – con Seferovic.

Se la rete segnata da Aubameyang a Francoforte ha contato zero per la graduatoria del campionato, è servita eccome per issare l’attaccante del Dortmund sulla vetta solitaria della classifica dei marcatori della Bundesliga con 13 gol, 6 nelle ultime tre partite con una media-gol di 2, davanti ad Anthony Modeste. Il francese è rimasto coinvolto suo malgrado nel grigio 0-0 casalingo del Colonia contro l’Augsburg e ora insegue a quota 12.

La classifica dei marcatori

I Leipziger

Starà anche antipatico a tanti questo Lipsia modello rullo compressore, ma ormai la squadra sta imponendo il proprio ritmo alla Bundesliga. Ralph Hasenhüttl sta gestendo al meglio la sua multinazionale di semisconosciuti che non solo sta in cima al campionato, ma non ha ancora perso un match e detiene anche, insieme al Dortmund, il record di reti segnate: 27 in 12 partite, una media-gol di 2,25. Manca forse la star, ma il collettivo del gol funziona a meraviglia, se è vero che il Leipzig ha già mandato a rete 9 giocatori diversi. Il bomber è Timo Werner, 20 anni, che con la doppietta al Friburgo è salito a quota 7, coronando un momento d’oro: 4 gol e due assist nelle ultime tre partite. Segna un po’ meno di Werner ma per Hasenhüttl è ugualmente importante, Emil Forsberg, già sette assist in stagione, di cui 5 nelle ultime tre partite. Imprescindibile.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.