Griezmann e le ninne nanne speciali: "A mia figlia canto Olé Olé Simeone"

Rapporto strano quello di Griezmann con le ninne nanne. L'attaccante dei Colchoneros ha rivelato di cantare talvolta il coro dedicato al Cholo per far addormentare la figlia.

Griezmann e Simeone Atletico

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Non deve essere certo facile la vita di Antoine Griezmann come neo-papà. Ma tra gli impegni dentro e fuori dal campo, l'attaccante in forza all'Atlético Madrid riesce comunque a mantenere quelli da genitore che la piccola Mia - nata nell'aprile di quest'anno - ha comportato sia a lui che alla storica compagna Erika Choperena.

Mía hoy en el entrenamiento de Antoine 😍😍😍

A photo posted by Erika Choperena ♡ (@erika.choperena) on

Nonostante i numerosissimi obblighi al quale l'attaccante transalpino è costretto ad adempiere, non sembrano tuttavia mancare, già dalla tenera età, momenti padre-figlia comuni a qualsiasi famiglia normale. Come rivelato infatti dallo stesso Griezmann nel corso di una intervista a L'Equipe, le attenzioni alla piccola Mia non sembrano assolutamente venir meno. Alquanto curiose però sono le ninne nanne che il calciatore canta alla bambina. Non proprio le classiche canzoncine utilizzate per accompagnare il dei propri figli.

Talvolta, per far addormentare mia figlia, le canto "Olé Olé Cholo". Sono un tipo dal sangue caldo, ma nonostante tutto cerco di mantenere sempre il buonumore, non facendo mancare la mia presenza. Cosa mi fa arrabbiare? Talvolta vedo qualche ragazzino dell'Atlético allentare un po' la presa, sembra non abbiano neanche voglia di allenarsi. Questa cosa mi fa inca**are parecchio.

Senza dubbio un motivetto parecchio lontano dalla classica ninna nanna di Brahms, nonostante, a dir di Griezmann, il coro dedicato al Cholo Simeone risulti comunque parecchio efficace come canzoncina della buonanotte per la figlia. D'altronde, vivendo in un ambiente caldissimo come quello dell'Atlético - ed incarnandolo a pieno, come testimoniato dai continui attestati d'amore verso la compagine madrilena -, c'era da aspettarsi come una tale situazione potesse influire anche nella vita di tutti i giorni. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.