Bundesliga, Friburgo-Lipsia 1-4: Werner manda il Bayern Monaco a -6

La Bundesliga ha sempre più un padrone. Il Lipsia dilaga anche a Friburgo trascinata da uno straordinario Timo Werner, autore di una doppietta nel primo tempo.

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Ancora una vittoria, e sono 7 di fila. Nell’anticipo della dodicesima giornata della Bundesliga il Lipsia vince 4-1 sul Friburgo e sale a +6 dal Bayern Monaco secondo. A segno tutti i gioielli principali: Keita, Timo Werner (doppietta) e Sabitzer. Per i padroni di casa aveva pareggiato Niederlechner, ma il Lipsia già a fine primo tempo aveva chiuso la partita. Troppo forte, troppo straripante. Ieri, in conferenza, mister Hasenhüttl aveva risposto alla dichiarazione di guerra del Bayern con una provocazione:

È come se avessimo toccato un nido di vespe. Che ci sia un ronzio ora è normale.

A Lipsia non si fanno innervosire, e continuano a giocare a calcio, a vincere, a divertire e a divertirsi. Oltre a far impazzire i detrattori.

La gara

Bastano 100 secondi al Lipsia per sbloccare la partita. La fucilata di Keita, da 20 metri, è imparabile e la palla si infila proprio sotto l’incrocio. Il Friburgo però non molla e trova il pareggio quasi subito. A segnare è Niederlechner, che, sfruttando una sponda di Stenzel, fa 1-1 di testa. La partita è ricca di emozioni e già al 21’ c’è il terzo gol: la difesa dei padroni di casa si addormenta sul lancio lungo di Demme, Schwolow esce male e si fa anticipare da Werner che, dopo averlo dribblato, appoggia a porta vuota per il 2-1. Al 35’ addirittura il 3-1: Forsberg vede lo scatto di Werner e lo serve in velocità, Timo è più rapido degli avversari e si ritrova solo contro il portiere che infila sul secondo palo. Il Friburgo è al tappeto, l’unico a provarci ma senza troppa convinzione, è Grifo.

Il Lipsia però non soffre minimamente e anzi, segna ancora: Sabitzer, che al 76’ aveva colpito il palo, si rifà appena tre minuti dopo, quando, con un tiro da fuori, sorprende Schwolow per il 4-1. La squadra della Red Bull si conferma così miglior neopromossa della storia del calcio tedesco e resta ancora imbattuta. Il Lipsia vola a +6, ma il Bayern stia attento: la temperatura media annua, da quelle parti, è perfino +9…

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.